Lorenzo potrà curarsi. Il 'popolo di Internet' commosso fa commuovere. Offerte oltre le aspettative, andranno alla Ricerca

SalviamoLo 2' di lettura Ancona 04/02/2019 - La speranza di Lorenzo è viva, ora potrà curarsi. Ecco la straordinaria potenza di Internet, il tam tam dei social e il digitale. Grazie al 'popolo di Internet' Lorenzo, il giovane medico affetto da un tumore non-Hodgkin non curabile se non con un metodo sperimentale, oggi può ancora sorridere e sperare. Le offerte superano le aspettative ed andranno alla Ricerca

"SalviamoLo". L'accorato appello per Lorenzo Farinelli medico 34enne malato di un tumore non trattabile con le cure tradizionali, e il budget di 500 mila euro raggiunto in soli pochissimi giorni per recarsi negli States (forse anche a Milano) per delle cure sperimentali commuove il popolo di Internet. La generosità di quanti hanno risposto al suo appello, con il suo "Io voglio vivere" e "mantenere le mie promesse" è stata una medicina straordinaria, di quelle che fanno tornare il sorriso anche in tempi difficili. Anconetani, italiani, Vip e tanta gente comune unita per un solo obiettivo; chi ha donato, chi ha scritto mail, chi ha condiviso.

Il segno che anche il web, spesso additato come il 'male' dei nostri tempi, può essere anche una forza positiva e rivoluzionaria se usato consapevolmente. Un piccolo grande 'miracolo' dei nostri tempi avviene proprio a ridosso del Safer Internet Day, la campagna di informazione sulla Rete e sui Social, portata avanti dalla Polizia di Stato, in particolare quella postale, anche ad Ancona. Un segnale positivo anche a ridosso della giornata mondiale contro il cancro celebrata, lo scorso 4 febbraio, "Per tutti coloro che non ce l'hanno fatta. Per chi sta lottando. Per chi ha vinto".

Al momento le offerte per Lollo, così lo chiamano gli amici, superano la cifra prefissata. Sono ben 554.687 euro su 500.000. Ora il giovane medico 34enne potrà curarsi e, a sua volta, restituire il bene ricevuto perchè le eccedenze delle offerte saranno destinate alla Ricerca e a cause parallele a quella di Lorenzo. Il popolo di Internet commosso fa commuovere. Ora la partita è tutta nelle mani di Lorenzo grazie a quella grande e potente famiglia di Internet, anconetani e non solo, che ha creduto in lui.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite WhatsApp, Telegram, Messenger e Viber di VivereAncona
Per Whatsapp aggiungere il numero 350 053 2033 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivereancona o cliccare su t.me/vivereancona.
Per Facebook Messenger cliccare su m.me/vivereancona.
Per Viber cliccare su chats.viber.com/vivereancona.






Questo è un editoriale pubblicato il 04-02-2019 alle 16:54 sul giornale del 05 febbraio 2019 - 2966 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, ancona, vivere ancona, editoriale, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a3XB