contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

"Che chiasso, non potevo dormire". Anziana denuncia due ex calciatori dell'Ancona

2' di lettura
2682

Denunciati perché disturbavano la vicina con rumori molesti. Problemi in vista per due ex calciatori dell’Ancona.

Si tratta del difensore 24enne Dramane Konate, originario della Costa d’Avorio, oggi in forza al Fano in C e dell’attaccante Massimo Bussi, 25enne triestino, che milita in serie D con i friulani del Cjarlins Muzane. Se la posizione del primo è stata stralciata e sta seguendo un iter a parte, Bussi andrà a processo per disturbo della quiete pubblica. Tramite l’avvocato Robert Egidi, infatti, si è opposto a un decreto penale di condanna in cui era stata stabilita un’ammenda di 150 euro perché vuole uscire pulito da questa storia che risale al 2015.

A sporgere denuncia è stata un’anziana che viveva in un appartamento di via Kennedy, a Chiaravalle, accanto a quello affittato alla coppia di ex calciatori della vecchia Ancona 1905 (scomparsa un anno dopo), all’epoca in serie C. La donna non sopportava più di essere disturbata, di giorno e di notte, da schiamazzi, musica a tutto volume, dal rumore di mobili trascinati e di porte sbattute con violenza e dal calpestio dei tacchetti degli scarpini da calcio sul pavimento. Una sera d’ottobre, ha raccontato in sede di querela, fu svegliata dalle grida di una ragazza che chiamava Bussi dalla strada, sperando si affacciasse alla finestra. Fu l’anziana ad alzarsi e andare a bussare alla porta del giocatore per invitarlo a rispondere. Le sue scuse, però, non furono sufficienti per evitare una denuncia. Il processo comincerà il 1° luglio.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite WhatsApp, Telegram, Messenger e Viber di VivereAncona
Per Whatsapp aggiungere il numero 350 053 2033 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivereancona o cliccare su t.me/vivereancona.
Per Facebook Messenger cliccare su m.me/vivereancona.
Per Viber cliccare su chats.viber.com/vivereancona.



Questo è un articolo pubblicato il 06-03-2019 alle 00:45 sul giornale del 07 marzo 2019 - 2682 letture