Ballanti, Ankon nostra celebra il 70° anniversario della filovia dorica

Ancona 14/03/2019 - Settant’anni fa, il 15 marzo 1949iniziava l’esercizio della filovia dorica. Erano circa 30 i filobus urbani ed extraurbani in circolazione fino agli anni ’70 mentre oggi la media è di appena 4-5 su un parco mezzi in dotazione a Conerobus di ben nove filobus.

Settant’anni fa, il 15 marzo 1949, iniziava l’esercizio della filovia dorica. Erano circa 30 i filobus urbani ed extraurbani in circolazione fino agli anni ’70 mentre oggi la media è di appena 4-5 su un parco mezzi in dotazione a Conerobus di ben nove filobus. “Eppure il filobus” spiega Daniele Ballanti, Presidente dell’Associazione culturale Ankon nostra “è l’unico mezzo in ambito urbano davvero sostenibile - il metano emette emissioni inquinanti - e la filovia un impianto di proprietà comunale che andrebbe esercitata al massimo per ammortizzare i costi di manutenzione. E’ bizzarro come, mentre da alcuni anni in Italia e nel mondo le filovie aumentano, ad Ancona su una linea filoviaria circolino pochi filobus e troppi autobus, con i primi che escono dal deposito alle 7 del mattino e rientrano uno ad uno nel pomeriggio, sostituiti da autobus. E’ così difficile rendere all-elettric l’unica filovia di Ancona, come si fa nelle altre città? Eppure i filobus necessari ci sono! Misteri che non si dipanano da anni, nonostante le ripetute richieste ad Assessore e Presidente Conerobus: “Perché tutti e nove filobus non circolano contemporaneamente dalla mattina alla sera”? L’associazione culturale Ankon nostra ha celebrato il 70° della Filovia Dorica con una con una mostra fotografica “I 70 anni del Filibusse di Ancona (1949/2019): Storia, Futuro e Sostenibilità ambientale”. Un percorso articolato attraverso fotografie, anche inedite, raccolte da privati ed appassionati da tutta Italia, dal 1881 fino ad oggi. Non solo immagini ma anche pannelli grafici e statistici per raccontare come il filobus ritenuto erroneamente obsoleto, è tornato ad essere un prezioso e strategico alleato in varie città del mondo. A chiusura della mostra il progetto di riforma del trasporto pubblico di Ancona, denominato il Sistema a Cerchi, con apposite planimetrie, perché il futuro della mobilità sostenibile è nel segno del veicolo elettrico.

La mostra sarà nuovamente riproposta nel corso del 2019.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-03-2019 alle 17:55 sul giornale del 15 marzo 2019 - 1119 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, filobus, Associazione civica, Ankon Nostra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a5k2





logoEV