contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
articolo

San Ciriaco: “Tanta gente ma pochi acquisti”. I commercianti rimpiangono il Viale

3' di lettura
3283

I commercianti non gradiscono la disposizione in via XX settembre. Meno persone, molti meno acquisti, bar e locali chiusi”

Dopo 4 giorni di fiera i commercianti delle bancarelle della Fiera di San Ciriaco sembrano rimpiangere la precedente disposizione per il Viale della Vittoria. Non sarebbe diminuito il flusso di persone che affollano il corso i due Corsi e via XX settembre, ma gli acquisti sì. Un’impressione effettivamente confermata anche da uno sguardo ai passanti. Sono poche le persone che portano sotto il braccio le buste degli acquisti.

Difficile però stabilire quanto effettivamente sia l’impatto della diversa disposizione sul calo delle vendite rispetto ad una diversa abitudine all’acquisto negli anni post crisi. “Le persone spendono meno per cose superflue. Si preferisce fare un viaggio piuttosto che comprare un accessorio o un vestito in più” spiega una venditrice di borse in pelle artigianali “però lungo Viale della Vittoria si vendeva sicuramente di più. Durante la pausa pranzo impiegati e professionisti facevano una passeggiata per le bancarelle. Qua ci devono venire apposta”. Un commento simile quello di un commerciante di scarpe artigianali, occupante una piazzola di via XX settembre “In questa via vendiamo meno. Tra l’altro questa zona sono totalmente assenti servizi stabili. C’è un solo bar ed è rimasto chiuso per tutto il periodo della fiera. Ma almeno il meteo ci ha aiutato e possiamo sempre contare su una nostra clientela affezionata che ci aspetta ogni anno”.

Seppur constatando un calo delle vendite rimane positivo il bilancio di San Ciriaco per i commercianti. Molti frequentano la fiera da decenni (qualcuno da oltre 30 anni) e si dicono pronti a riconfermare anche per l’edizione 2020 “Magari riuscendo a farci assegnare uno stand in Corso Stamira o Garibaldi”. I due corsi infatti sembrano assicurare ai commercianti un flusso maggiore di clienti, corrispondente ad altrettante vendite, sebbene anche qui abbigliamento e casalinghi registrino minori vendite rispetto al passato.

Ma cosa comprano gli Anconetani? A resistere il comparto alimentare. Sebbene anche qui qualche commerciante si lamenti di un minore afflusso lungo via XX settembre, sembrerebbe impossibile per gli anconetani e gli avventori venuti da fuori rinunciare a qualche sfizio per la gola. Dolce o salato, nostrano o esotico, alla Fiera di San Ciriaco c’è solo l’imbarazzo della scelta e risulta impossibile rinunciare a qualche manicaretto da consumare sul posto o a casa.

Anche gli anconetani preferisco il viale. Tuttavia tra gli anconetani la disposizione in via XX settembre raccoglie anche lodi. In particolare tra i residenti del Viale della Vittoria risulta un sollievo non essere più bloccati dal viavai di bancarelle e pedoni e la viabilità cittadina risentirebbe meno dei 4 giorni di Fiera. Sono in molti però a rimpiangere la scenografica passeggiata che univa i due mari di ancona, dal passetto al porto, nell’annuale cornice della festa patronale.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite WhatsApp, Telegram, Messenger e Viber di VivereAncona
Per Whatsapp aggiungere il numero 350 053 2033 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivereancona o cliccare su t.me/vivereancona.
Per Facebook Messenger cliccare su m.me/vivereancona.
Per Viber cliccare su chats.viber.com/vivereancona.



Questo è un articolo pubblicato il 04-05-2019 alle 18:14 sul giornale del 06 maggio 2019 - 3283 letture