Tragico incidente al porto, PCI Ancona: “Una morte che poteva essere evitata”

1' di lettura Ancona 10/06/2019 - Questa mattina si è consumata l'ennesima tragedia sul lavoro nella nostra amata Ancona, nel nostro Porto.

Una cima ha spezzato la vita di un giovane lavoratore di 33 anni. Come Partito Comunista Italiano abbiamo a cuore i lavoratori e la loro sicurezza sul posto di lavoro che in nessun caso può essere sacrificata per motivi economici. Attendiamo gli esiti delle indagini consapevoli che anche questa morte, come tutte quelle che avvengono sul lavoro, poteva essere evitata. Esprimiamo infine il nostro cordoglio e la nostra vicinanza alla famiglia, ai colleghi e alle colleghe del giovane lavoratore prematuramente scomparso.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-06-2019 alle 15:03 sul giornale del 11 giugno 2019 - 2190 letture

In questo articolo si parla di porto, attualità, Partito dei Comunisti Italiani, porto di ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a8rz