Porto, prima volta ad Ancona per la lussuosa 'Le Bougainville'. Oltre 34mila passeggeri nel weekend

4' di lettura Ancona 22/08/2019 - Nel porto di Ancona c’è ancora aria di vacanza. Continuano le partenze per le grandi mete dell’Adriatico dell’estate, che si accompagnano ai rientri da Grecia, Croazia, Albania: nel fine settimana dal 23 al 25 agosto saranno 34.250 i passeggeri in transito nello scalo dorico di cui 2.750 crocieristi, con 18 navi in partenza.

Un numero complessivo maggiore di quello dello stesso fine settimana del 2018 quando le persone in transito furono circa 33 mila. Venerdì 23 agosto, al terminal crociere, alle 9 attraccherà Msc Sinfonia in arrivo da Dubrovnik, in Croazia, alla sua 16 esima toccata per questa stagione nello scalo dove le crociere previste, al momento, sono 50.

Il calendario, inserito nella rotta internazionale delle crociere del mare Adriatico e Mediterraneo, è infatti in continuo aggiornamento in quanto il porto dorico e il territorio marchigiano stanno diventando sempre più appetibili tanto che mercoledì 28 agosto arriverà, per la prima volta ad Ancona, la crociera “luxury” Le Bougainville. La nave, della compagnia di navigazione francese Ponant, è considerata fra le più esclusive al mondo del settore. Forte il legame della compagnia con il porto dorico dove ha fatto costruire, nel cantiere Fincantieri, una serie di quattro navi, fra cui anche Le Lyrial, consegnata nel 2015, che è tornata ad Ancona l’anno scorso come crociera.

Le Bougainville, consegnata ad aprile 2019, è la terza nave costruita nello spirito della nuova serie di Ponant e nei primi mesi ha viaggiato verso Seychelles, Madagascar, Comore, Mauritius, Zanzibar, per approdare nel mar Mediterraneo durante l’estate. Con sei ponti, una lunghezza di 131 metri, è dotato di attrezzature innovative ed ecocompatibili, uno yacht da crociera con sole 92 cabine dal design elegante e spaziose che, insieme alle aree lounge, consentono di vivere un viaggio raffinato e speciale che si arricchisce anche della presenza della Blue Eye, una sala subacquea multisensoriale dove i passeggeri possono scoprire e sperimentare il mondo sottomarino. A bordo ci saranno 294 persone di cui 184 crocieristi e 110 componenti dell’equipaggio.

Nel quarto fine settimana di agosto, saranno circa 31.500 i passeggeri dei traghetti in transito a bordo di 17 navi. Le persone in imbarco saranno circa 8 mila, quelle in sbarco 23.500, segno che sono ancora molte le persone che hanno scelto questi giorni per partire. In contemporanea sono anche iniziati i rientri da Grecia, Croazia e Albania. Le persone imbarcate sulla direzione dei porti di Igoumenitsa e Patrasso, in Grecia, saranno 19.300, in partenza a bordo di sette navi. I passeggeri sulle linee per i porti croati di Zara e Spalato saranno circa 9 mila, con sette traghetti in partenza. Quelli in imbarco e in sbarco sulla linea per il porto di Durazzo, in Albania, saranno oltre 3.000, con tre navi traghetti in partenza.

I passeggeri che attendono l’imbarco hanno dimostrato, in questa stagione 2019, di apprezzare sempre più la possibilità di poter visitare la città usufruendo anche dei servizi di ristorazione e di shopping. Un’opportunità facilitata dall’utilizzo dell’app “Welcome to Ancona” che, in tempo reale, informa sui tempi di arrivo e partenza dei traghetti dal porto di Ancona. Per tutti i passeggeri, poi, sono a disposizione, insieme al wi-fi gratuito, il terminal crociere, con aria condizionata, che sarà aperto fino al 31 agosto, le sale della biglietteria e la sala climatizzata della vecchia biglietteria, al piano terra della sede dell'Autorità di sistema portuale. Per le informazioni, l’assistenza ai viaggiatori e per l’indirizzamento dei mezzi in sbarco e in imbarco, in banchina è sempre presente il personale della Dps–Dorica port services per conto dell’Autorità di sistema portuale.

“E’ una stagione su cui risplende il sole – afferma Rodolfo Giampieri, presidente dell’Autorità di sistema portuale -, con il traffico passeggeri che conferma sempre più il porto di Ancona nel suo ruolo di snodo internazionale nel medio Adriatico, porta d’Oriente e per l’Europa balcanica. Il porto è poi sempre più attrattivo per le crociere anche quelle del segmento luxury come Le Bougainville. Un forte segnale che Ancona e tutte le Marche sono pronte per accogliere anche un turismo ricercato, che cerca qualità ed eccellenza. I passeggeri che transitano nel porto di Ancona rappresentano un grande potenziale per la crescita del turismo, per lo sviluppo occupazionale del porto, della città e del territorio”.


da Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centrale





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-08-2019 alle 17:03 sul giornale del 23 agosto 2019 - 4291 letture

In questo articolo si parla di attualità, porto di ancona, navi da crociera, Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centrale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a0U3





logoEV