contatore accessi free

Porto, attesi oltre 28mila passeggeri nel weekend. Per la prima volta ad Ancona Le Bougainville

3' di lettura Ancona 28/08/2019 - La prima volta de’ Le Bougainville al porto di Ancona. La nave da crociera “luxury” della compagnia di navigazione francese Ponant è arrivata mercoledì nello scalo dorico dopo aver trascorso i primi mesi dal varo di aprile fra luoghi spettacolari come Seychelles, Madagascar, Comore, Mauritius, Zanzibar e per approdare, durante l’estate, nel mar Mediterraneo e nell’Adriatico.

Lo yacht extralusso, 92 cabine di raffinato design, ospita solo 184 passeggeri, oltre ai 110 componenti dell’equipaggio. Queste persone potranno scoprire l’unicità e la bellezza di Ancona e delle Marche, un territorio in grado di soddisfare il desiderio di bellezza e di conoscenza di un pubblico ricercato. Venerdì 30 agosto, al terminal crociere, arriverà alle 9 Msc Sinfonia, dal porto croato di Dubrovnik.

Per i crocieristi saranno disponibili i servizi del progetto di accoglienza “Welcome to Ancona”, che è coordinato dalla Camera di Commercio delle Marche e che vede operare insiem un gruppo di soggetti privati e pubblici fra cui Comune di Ancona, Regione Marche e Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centrale. Tutti loro potranno godere di una giornata nella bellezza del capoluogo e di tutte le Marche, per scoprirne l’arte, la storia, l’architettura, l’ambiente e ovviamente lo shopping e l’enogastronomia.

La nave della compagnia di navigazione Msc Sinfonia, che tornerà ad Ancona ogni venerdì fino al 22 novembre, ripartirà alle 18 per Venezia. Nell’ultimo fine settimana di agosto, c’è poi chi rientra dalle vacanze ma anche chi ha scelto la fine di agosto per partire. Da venerdì 30 agosto a domenica 1 settembre saranno 28.400 i passeggeri in transito nel porto di Ancona di cui 2.730 crocieristi, con 17 navi in partenza. I passeggeri delle navi traghetto in transito saranno 25.670, più di 19 mila coloro che sbarcheranno e circa 6.600 quelli che partiranno.

I viaggiatori sulla direzione della Grecia saranno 17 mila, con 8 navi traghetto in partenza. I passeggeri sulle linee per la Croazia saranno 4.900, con cinque navi in partenza. Quelli in imbarco e in sbarco sulla linea per il porto di Durazzo, in Albania, saranno 3.770, con tre navi traghetti in partenza. Moltissime le persone che, durante l’attesa dell’imbarco, approfittano per andare alla scoperta di Ancona godendo dei servizi di ristorazione e di shopping.

Grazie all’app “Welcome to Ancona”, che si può scaricare dal sito www.porto.ancona.it, sono aggiornate sugli orari di arrivo e di partenza dei traghetti. Per tutte loro, oltre al wi-fi gratuito, sono disponibili il terminal crociere, dotato di aria condizionata, le sale di attesa climatizzate alla biglietteria e nella vecchia biglietteria, al piano terra della sede dell'Autorità di sistema portuale. In banchina, trovano poi il personale della Dps–Dorica port services, per avere assistenza e informazioni.

“Dal porto di Ancona passano scintille magiche – dice Rodolfo Giampieri, presidente dell’Autorità di sistema portuale -, quelle che possono trasformare i passeggeri delle navi traghetto e soprattutto i crocieristi nei turisti che, attraverso questa porta dal mare per la città e per le Marche, vorranno tornare su questo territorio per scoprirlo ancora di più, ammirarlo e innamorarsene. Una grande opportunità che va coltivata da tutto il sistema, per far crescere le possibilità di sviluppo, di lavoro per le imprese e per la creazione di nuova occupazione. Bisogna promuovere per questo la cultura dell’accoglienza che permette di migliorare e migliorarci in un impegno continuo di crescita”.


da Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Centrale





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-08-2019 alle 17:12 sul giornale del 29 agosto 2019 - 2209 letture

In questo articolo si parla di attualità, porto di ancona, crociera, Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centrale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/a05Z





logoEV
logoEV
logoEV