Arretramento della ferrovia, Quattrini (M5S): ''Prima del lungomare pensiamo ad una metropolitana di superficie''

Andrea Quattrini 1' di lettura Ancona 05/06/2020 - Leggo con molto piacere le notizie di un rinnovato interesse per il vecchio, e inopinatamente accantonato, progetto di arretramento della ferrovia per liberare il litorale dal traffico ferroviario.

Spero sia l’occasione giusta per dare il via a quest’opera che risolverebbe tanti problemi ed ho personalmente informato i nostri rappresentanti al Governo affinché appoggino l’iniziativa, perché non sia la solita boutade lanciata da qualcuno in prossimità delle elezioni che poi resta lettera morta.

Ma la vera opportunità che darebbe quest’opera non è tanto un lungomare per passeggiare o una pista ciclabile, bensì l’utilizzo dei binari esistenti per realizzare una metropolitana di superficie che risolverebbe tutti i problemi di traffico e di inquinamento che attanagliano le nostre città costiere.

Senza dimenticare poi della necessità del collegamento ferroviario del porto di Ancona, così come della riapertura della Stazione Marittima che porterebbe beneficio ai pendolari ed ai collegamenti aeroporto-porto.. Quindi, bene l’arretramento della ferrovia, ma lasciamo i binari presenti da utilizzare per soluzioni intelligenti che portino beneficio ai cittadini.


da Andrea Quattrini
Movimento 5 Stelle





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-06-2020 alle 16:48 sul giornale del 06 giugno 2020 - 418 letture

In questo articolo si parla di politica, ancona, andrea quattrini, M5S, arretramento ferrovia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bnfx





logoEV