Trekking urbano alla scoperta del ex Manicomio e della sua storia

3' di lettura Ancona 18/10/2021 - Domenica 31 ottobre della XVIII edizione del trekking urbano nazionale, Ancona riscopre l'ex manicomio e le sue storie, conservate nell'archivio Archivio di Stato

Tornano i tekking di stato con la loro XVIII edizione. Come sempre la città di Ancona risponde all'appello,il cui tema scelta dalla città di Siena, capofila per il 2021, sarà “sana follia”. Tema che è dato lo spunto per riscoprire il sito dell'ex-manicomio di Ancona, una delle strutture più affascinanti della città. Polmone verde del piano, poliambulatorio del Asur, sede di un Asilo, dell'accademia Zona Musica e guscio delle sorpassate pratiche psichiatriche l'ex manicomio pone alla città la tutte le sue problematiche e potenzialità in quello che è un rebus ancora da risolvere.

«Occorre la storia di questo luogo per ragionare sul suo futuro- osserva l'assessore alla cultura Paolo Marasca- Uno spazio verde, con alberi di grande valore e potenziale per il quartiere. Ma anche una opportunità per portare la cultura in tutti gli ambienti della città. Questa giornata può essere una scintilla per da far diventare un fuoco duraturo».

Ad essere protagonista della passeggiata sarà quindi la vicenda dell'Ospedale psichiatrico di Ancona, nato tra il '700 e '800, in un excursus nella storia della psichiatria italiana, dall'assistenzialismo dello Stato pontificio al fervore riformista napoleonico, dai progressi post unitari ai bombardamenti dell'ultima guerra. Ad accompagnare i partecipanti attraverso i padiglioni ricchi di storia, le guide di Ancona nel percorso individuato dallo storico Sergio Sparapani. Sono cinque le tappe della passeggiata (L'ordine potrà variare per assicurare l'alternanza tra i gruppi): I padiglioni dell'ex manicomio, gli interventi musicali della scuola Zona Musica, la Casa Rossa, il Teatro del Canguro e l'Archivio di stato.

Sono infatti previsti anche momenti musicali a cura di Zona Musica. Tra i siti che fanno parte dell'itinerario vi sono anche il Teatrino del Piano gestito da Marche Teatro e la sede dell'Archivio di Stato di via Maggini, dove sarà allestita una piccola mostra documentaria con l'esemplificazione dei casi più frequenti di ricovero nell'ex manicomio.

Presente alla conferenza stampa tenutasi al Palazzo del Popolo anche il Direttore dell'Archivio di Stato di Ancona Carlo Giacomini: «Conserviamo nelle nostre sale l'archivio amministrativo dell'ospedale provinciale di Ancona e tutte le cartelle cliniche prodotte dal manicomio dal 1901 fino alla chiusura e ffettiva negli anni 90. Cartelle che sono lo specchio della vita dei pazienti, anzi dei reclusi. Raccontano storie toccanti drammatiche, come la massiccia presenza dei ricoverati della prima guerra mondiale».

Sono 13 i gruppi previsti e pertanto le partenze saranno scaglionate, dalle 9 alle 11, con appuntamento davanti all'ingresso del Poliambulatorio (viale Cristoforo Colombo 106). Il percorso durerà circa 2 ore e sarà organizzato in modo tale da garantire uno svolgimento fluido della visita, nel rispetto delle regole per la sicurezza sanitaria.

Per prenotarsi, fino ad esaurimento dei posti disponibili (e comunque entro la mattina del 28 ottobre), si può contattare il numero 339.2922855 dalle 10 alle 19 tutti i giorni, anche attraverso WhatsApp, oppure andare personalmente all'Edicola di Piazza Roma.

Per partecipare sarà necessario disporre del Green pass.


di  Filippo Alfieri
redazione@vivereancona.it







Questo è un articolo pubblicato il 18-10-2021 alle 21:46 sul giornale del 19 ottobre 2021 - 224 letture

In questo articolo si parla di cultura, ancona, articolo, Filippo Alfieri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/co8m





logoEV
logoEV
logoEV