contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Il grande ritorno di Stoccafissando

3' di lettura
274

L’Accademia dello Stoccafisso all’Anconitana ha promosso "Stoccafissando 2021" - giunta alla XXIV Edizione - che si è svolta giovedì 28 ottobre 2021 presso il Ristorante La Fonte - See Bay Hotel, Portonovo di Ancona.

Un appuntamento importante (dopo la sospensione dello scorso anno) per i soci dell'accademia, che hanno condiviso le attività istituzionali espletate nel corso dell’anno sociale. Una grande festa nel segno dell’amicizia e del dialogo con il territorio, un’edizione riservata a soci e familiari per le restrizioni vigenti. Gli ospiti sono stati accolti dai componenti del Consiglio Direttivo dell’Accademia e dal Presidente avv. Pericle Truja , con la particolare presenza di rappresentanze dell’Accademia dello stoccafisso alla Fermana, dell’Accademia dello stoccafisso della Calabria, della Confraternita del bacalà alla Vicentina, degli Amici del Merlin Cocai, del Vice sindaco di Ancona Pierpaolo Sediari, ​del Presidente dell'Ente Parco del Conero, Daniele Silvetti e del Direttore di Tipicità Angelo Serri.

Il programma prevedeva il gran buffet ricco di eccellenze di mare e di terra offerte della nostra regione: uno splendido panorama della cultura enogastronomica delle Marche con menù, cocktai, delizie del mare e ostriche della CO.PE.MO. Latticini del territorio della Ditta Sabelli, la Norcineria del Salumificio del Conero La cantina: Moroder Monteacuto, Brut Rosé, L'azienda agricola Laila Libenzi per i vini da tavola, per poi proseguire nell’Auditorium Selinunte dell’Hotel, con l'introduzione e relazione del Presidente Pericle Truja e la commemorazione del decennale della scomparsa di Bruno Bravetti, fondatore e presidente dell'Associazione.

Quest'anno l'evento ha visto due importanti momenti: presentazione del libro “L’Olandese d’Ancona e lo Stoccafisso” da parte degli Autori, scritto da Alessandro Badaloni per l’Accademia dello stoccafisso all’anconitana, sulla base di una precedente indagine di Michele Polverari. La pubblicazione è stata interamente realizzata all'interno dell'Accademia dello Stoccafisso all'Anconitana grazie al contributo di alcuni soci creativi: i testi di Alessandro Badaloni, il coordinamento di Cassandra Mengarelli, la grafica di Fabio Manini e Valeria Mozzicafreddo, i disegni del fumetto di Giancarlo Alessandrini, i colori di Fabrizio Pasini. L’intrattenimento musicale ha visto protagonista un'artista di indubbio talento, con il Soprano Jessica Nuccio, vincitrice di numerosi premi e concorsi internazionali. Recentemente si è esibita nei principali Teatri Italiani ed Internazionali, ed allo Sferisterio di Macerata. Uno spettacolo molto gradito dai soci partecipanti all'evento anche per il suo timbro vocale giovane e fresco, perfetto con toni passionali, accolto da meritati applausi.

La serata è poi proseguita con il primo piatto Lo stringozzo Dalmy della Cantinetta del Conero, lo stoccafisso all’anconitana preparato dai ristoranti Carotti- Gino- La Moretta- L'Arnia del cuciniere- La cantina: Azienda Laila Libenzi Corinaldo Verdicchio dei Castelli di Jesi Doc 2016” Poggio Casalta” Rosso Conero Doc2019 “ Zizzero”, dessert “Rossini “ della Pasticceria Picchio-Loreto; La cantina: Moroder Monteacuto Bianco nero Moscato naturale; After dinner: Mistrà e Amaro Sibilla Distilleria Varnelli s.p.a. - Muccia. Prodotti da forno: Panificio Lucci Alberto - Ancona. Sono stati, quindi, chiamati sul palco gli chef ed i ristoratori che hanno collaborato all’evento e che sono stati premiati dall'Accademia. Tutta la serata è stata dedicata, ovviamente, al Re della tavola, lo stoccafisso e alla sua eccellenza, da sempre apprezzata nel territorio marchigiano, che ne ha saputo cogliere i profumi e le suggestioni, trasformando questo alimento nordico in un cibo tipico e familiare.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-11-2021 alle 16:52 sul giornale del 03 novembre 2021 - 274 letture