contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Arrivano in centro città i Poliziotti di Prossimità. Un riferimento per scuole e commercianti

2' di lettura
150

Si presentano alla città i due agenti che mattina o pomeriggio presidieranno il centro di Ancona. Il Questore Capocasa: “Una garanzia di sicurezza e di tranquillità”

Inizia dal centro il progetto del Questore Cesare Capocasa dei Poliziotti di Prossimità. Si tratta di un presidio del territorio formato da due agenti che saranno assegnati alle vie del centro di Ancona, che presidieranno il mattino o il pomeriggio. I Poliziotti di prossimità hanno già iniziato a presentarsi ai commercianti, partendo dalle farmacie del corso, lasciando il numero di telefono al quale saranno direttamente contattabili dagli esercenti del luogo.

Una iniziativa nata anche per scoraggiare i recenti comportamenti che hanno portato turbolenza nelle vie del centro, con condotte semplicemente antisociali, ma anche azioni che sono sfociate in reati e atti di violenza. Se per le emergenze il numero da chiamare resta come sempre il 112, le segnalazione saranno facilmente consegnabili ai due Poliziotti di prossimità che si propongono di essere così un riferimento per il territorio.

Non solo i commercianti, ma i numeri degli agenti saranno nella rubrica anche dei dirigenti scolastici degli istituti del centro. “Avranno anche loro il riferimento dei Poliziotti di prossimità per tute le segnalazioni- spiega il Questore Capocasa- Le scuole sono realtà potenzialmente a rischio e nelle quali possiamo intercettare situazioni di bullismo o spaccio di stupefacenti. Sono realtà sensibili e noi siamo a disposizione. Ci auguriamo di non essere mai chiamati in causa se ci sarà bisogno saremo presenti con una risposta immediata”.

Pur dovendo attendere qualche minuto in più in fila presso le farmacie dove i nuovi Poliziotti di prossimità si stavano presentando, gli anconetani che hanno assistito all'entrata in funzione del nuovo presidio della Questura si sono dichiarati soddisfatti della misura adottata, dimostrando di condividere le parole del Questore Cesare Capocasa:Il Poliziotto di prossimità è una garanzia di sicurezza ma anche di tranquillità e di pacifica convivenza. È un messaggio che mandiamo a tutti coloro che non rispettano le regole e la civile convivenza”.





Questo è un articolo pubblicato il 09-11-2021 alle 17:19 sul giornale del 10 novembre 2021 - 150 letture