contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
comunicato stampa

Contestazioni di Friday For Future Ancona a SostenibilMENTE: “Il vostro è solo greenwashing”

1' di lettura
380

Con striscioni maschere e cartelli e la canzone del "blablabla" gli attivisti contestano le politiche della amministrazione: “Non resteremo indifferenti davanti a eventi così, resisteremo ai vari Bla Bla Bla”.

Era in corso, sabato mattina, la conferenza stampa sulla mobilità sostenibile alla presenza degli assessori Simonella, Foresi e Borini (Qui l'articolo) quando le note de “Il ballo del qua qua” interrompevano la conferenza stampa. Si trattava del flash mob dei manifestanti di Friday For Future Ancona intenzionato a manifestare contro quella ritenuta dagli attivisti un'operazione i greenwhasing, ovvero un ambientalismo di facciata adotto solo a scopi di propaganda.

Alla canzoncina il cui testo è stato adattato nel “il ballo del bla bla” sono seguite poi le esplicitazioni della protesta al megafono: «Vogliamo sapere perché continuate a progettare parcheggi in centro e al porto, quando sarebbero da togliere le auto in piena transizione ecologica, perché si concedono ettari di porto alle grandi navi , perché la stazione marittima è stata chiusa e le merci escono dal porto solo su gomma. Vorremo saper tante cose, quindi ci siamo permessi di interrompervi. Vi invitiamo a parlare con noi. Non accetteremo più queste passerelle questi bla bla bla. D'ora in poi ci troverete, ci saremo e vi teniamo d'occhio».

A partecipare circa una decina di manifestanti, con maschere e striscioni. “Donato” un alberello di alloro, in contestazione ironica dell'Iniziativa “Un albero per ogni nato” dell'ammistrazione, che vedrà piantumare un solo albero simbolico per tutti i nati, anziché gli oltre 600 alberi per ognuno dei nati nel comune dorico. Dopo un breve e infruttuoso confronto tra le parti la conferenza stampa è potuta ricominciare.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-11-2021 alle 12:45 sul giornale del 15 novembre 2021 - 380 letture