BiAnconAtale torna a scaldare Ancona: “La città si illumina di emozioni e sogni”

5' di lettura Ancona 24/11/2021 - Si apre ufficialmente sabato 27 novembre la rassegna BiAnconAtale del 2021. L'amministrazione rinuncia a spettacoli “statici” per evitare assembramenti, ma tante le attrazioni per tutte le età

Quella verso la ritrovata normalità è una strada che dovremo percorre tutti insieme e anche il Natale 2021 sarà una tappa di questo percorso. Possiamo fin da subito però apprezzare il sollievo delle piccole, grandi, conquiste permesse dal calo dei contagi rispetto agli scorsi anni. Tra gli eventi che possono tornare in presenza il BiAnconAtale, sottotitolo “La città si illumina di emozioni e sogni” era sicuramente un dei più attesi.

LE ATTRAZIONI

Si parte ufficialmente sabato 27 novembre con l'accensione dell'Albero di Natale in Piazza Roma, donato e addobbato dallo sponsor Leroy Merlin. Non ci sarà alcuna cerimonia o evento a celebrare il momento dell'accensione, così da evitare assembramenti. Non mancheranno però le attrazioni, a partire dallo scenografico video-mapping che proietterà sul palazzo dell'orologio di Piazza Roma dei simpatici Bobbo Natale che interagiranno con gli elementi architettonici dell'edificio. Ci sarà anche Babbo Natale in persona ad accogliere i bambini con tanto di elfi e renne.

Torna anche l'attesissima ruota panoramica in piazza Cavour e di fronte la pista di pattinaggio sul ghiaccio.

Da piazza Cavour parte la passeggiata tra le casette del mercatino di Natale che proseguiranno lungo corso Garibaldi.

Piazza Pertini ospiterà il Villaggio di Babbo Natale, non che altre giostre in un piccolo parco divertimenti destinato a far divertire non solo i più piccoli.

GLI EVENTI ITINERANTI

Per evitare assembramenti è stato deciso di evitare i consueti concerti di cori e gruppi, ma non si è rinunciato alla musica che sarà presente sotto forma di corteo, grazie alla musica itinerante con esibizioni al Piano San Lazzaro e Corso Amendola con cori gospel, i cantori della Pasquella, street band.

Ad animare le strade anche il Babbo Natale sull'autobus storico sarà in giro per la città ogni sabato e domenica fino a Natale per salutare i visitatori ma non mancheranno le sue apparizioni con la tradizionale slitta (accompagnato dai suoi aiutanti elfi) in giro per le vie del centro, in Corso Amendola e al Piano San Lazzaro.

SICUREZZA E NORME ANTI-COVID

La manifestazione si svolgerà nell'osservanza delle regole anti-Covid, con obbligo di mascherina e divieto di assembramento. A ricordare le regole da seguire ci saranno appositi steward nei luoghi del mercatino, incaricati di far rispettare le regole. Il primo e miglior mezzo per il rispetto delle misure anti-covid rimane, come sempre, l'appello alla responsabilità degli avventori: «Convinciamoci che a questi eventi si debba andare in una modalità “tranquilla”- osserva il vicesindaco Pierpaolo Sediari- La vigilanza ci sarà, ma non è possibile controllare ogni metro. Confidiamo nella capacità di preservarci e preservare»

NAVETTE E PARCHEGGI

Particolare attenzione è stata riservata nell'edizione 2021 ai parcheggi e ai collegamenti con gli stessi. In particolare da questo anno ricoprirà un prezioso ruolo strategico il parcheggio coperto degli Archi, con aperture gratuite e dilatazione di orari e giorni:

  • Utilizzo gratuito per l'utenza del parcheggio “Archi” nelle giornate prefestive del 27/11, 4/12, 7/12, 11/12, 18/12, 24/12;
  • aperture straordinarie e gratuite per l'utenza dei parcheggi in struttura “Archi”, “Traiano”, “Cialdini” ed "Umberto I"
  • nei giorni festivi del 28/11, 5/12, 8/12, 12/12, 19/12/2021 e 6/1/2022, dalle ore 10:00 alle ore 21:00.

A collegare i parcheggi al centro un servizio sempre più efficiente di navette gratuite:

predisposizione di un bus navetta gratuito con linea circolare sulla tratta piazza Ugo Bassi-piazza Cavour, con capolinea in piazza Ugo Bassi, a servizio dei centri commerciali naturali del Piano S. Lazzaro e del Centro e transito per i parcheggi in struttura Archi, Traiano e Cialdini, con il seguente programma:

  • nei prefestivi e festivi del 27/11, 28/11, 4/12, 5/12, 7/12, 8/12, 11/12, 12/12, 18/12, 19/12, 24/12/2021, e 5/1, 6/1 7/1 e 8/1/2022, 45 corse giornaliere gratuite per l'utenza, a partire dalle ore 10:30 sino alle ore 21:30;
  • predisposizione di un altro bus navetta gratuito con linea circolare sulla tratta tra il parcheggio degli Archi e piazza Cavour, a valere nella fascia oraria pomeridiana tra le ore 16:30 e le ore 21:30 dei giorni prefestivi e festivi del 27/11, 28/11, 4/12, 5/12, 7/12, 8/12, 11/12, 12/12, 18/12, 19/12, 24/12/2021, e 5/1, 6/1, 7/1 e 8/1/2022 , con frequenza di 20 minuti per 16 corse giornaliere gratuite per l'utenza;
  • predisposizione di un bus navetta gratuito per la tratta tra il parcheggio via Ranieri, il parcheggio scambiatore di Tavernelle-S. Giacomo della Marca e piazza Cavour, con percorrenza lungo l'asse Nord-sud, a valere nella fascia oraria pomeridiana tra le ore 16:30 e le ore 21:30 dei giorni prefestivi e festivi del 27/11, 28/11, 4/12, 5/12, 7/12, 8/12, 11/12, 12/12, 18/12, 19/12, 24/12/2021, per 16 corse giornaliere gratuite per l'utenza;

«Abbiamo potenziato il sistema dei parcheggi e delle navette- osserva l'assessore Stefano Foresi- Abbiamo aggiunto il servizio dal cimitero di Tavernelle per chi raggiunge la città da sud. Si tratta di un servizio capillare che non avevamo mai messo in piedi e ci aiuterà a stare insieme in sicurezza». Non mancheranno i controlli come annunciato dal Capitano della Polizia Locale Liliana Rovaldi: «La Polizia Locale sarà presente ed è stato predisposto un servizio di incremento del personale. Invitiamo all'utilizzo dei parcheggi messi a disposizione dall'amministrazione. Un servizio utile e che migliora l'esperienza del Natale in città. Viviamo le emozioni, viviamo i sogni e evitiamo di prendere le sanzioni al codice della Strada».

LO SPIRITO DELLE FESTIVITÀ

Rispetto allo scorso Natale, vissuto in una misura ancora emergenziale della pandemia, quella del 2021 promette di essere una festività più serena. Dopo mesi di stop è palpabile la voglia di commercianti e cittadini di vivere la città con serenità. Questa la lettura della curatrice dell'evento Roberta Alessandrini, che sottolinea: «Con questa edizione abbiamo cercato di far si che i limiti imposti dalle norme di sicurezza, che è giusto ci siano e siano rispettati, non siano però una limitazione del tornare a vivere questa manifestazione, che è prima di tutto un regalo che la città torna a farsi».


di  Filippo Alfieri
redazione@vivereancona.it







Questo è un articolo pubblicato il 24-11-2021 alle 19:43 sul giornale del 25 novembre 2021 - 530 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ancona, articolo, Filippo Alfieri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cwbM





logoEV