Caro energia, Confartigianato AN-PU: "Provvedimenti del 'Decreto Crisi Ucraina' nella giusta direzione"

confartigianato 1' di lettura Ancona 01/04/2022 - “I provvedimenti contro il caro energia previsti nel “Decreto Crisi Ucraina” vanno nella giusta direzione, ma ora bisogna procedere velocemente.” Ad affermarlo Marco Pierpaoli, Segretario di Confartigianato Imprese Ancona – Pesaro e Urbino.

“Condividiamo la parte relativa ai contributi sotto forma di credito d’imposta riservati alle imprese non energivore per l’acquisto di energia elettrica e/o gas e il fatto che ci sia la possibilità di dilazionare le bollette fino a 24 rate. Ora auspichiamo che in fase di conversione in legge del Decreto vengano confermati questi provvedimenti che rappresentano per le imprese una boccata di ossigeno. L’aumento del costo dell’energia sta aggravando le difficoltà dei nostri imprenditori che devono fare anche i conti con materie prime introvabili e dai costi aumentati in alcuni casi anche del 100% in pochi i mesi”.

“L’augurio è soprattutto che si proceda in fretta, perché gli imprenditori non possono più aspettare. Il CEnPI, Servizio Energia di Confartigianato è a disposizione delle imprese che abbiano bisogno di chiarimenti e consigli su come muoversi e su quali possano essere le soluzioni migliori per la loro realtà. Abbiamo messo a disposizione il numero verde 800.229310”.


da Confartigianato Imprese
Ancona - Pesaro e Urbino





Questo è un MESSAGGIO PUBBLICITARIO - ARTICOLO A PAGAMENTO pubblicato il 01-04-2022 alle 17:25 sul giornale del 02 aprile 2022 - 119 letture

In questo articolo si parla di attualità, confartigianato, imprese, urbino, ancona, pubbliredazionale, pesaro, pesaro e urbino, confartigianato imprese

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cWU8





logoEV
logoEV