contatore accessi free

Scritte vendaliche alla sede della Lega di Ancona: "Non ci lasceremo di certo intimorire"

1' di lettura Ancona 22/08/2022 - La sede della Lega di Ancona colpita da un atto vandalico. La targa del partito di Matteo Salvini imbrattata da scritte di protesta. Commissario della Lega Marche, Riccardo Augusto Marchetti: "Un oltraggio alla libertà di pensiero"

“La scorsa settimana qualche vandalo ha apposto adesivi sulla vetrata e forzato l’interruttore della saracinesca della sede della Lega di Fermo - ricorda il Commissario della Lega Marche, Riccardo Augusto Marchetti - oggi hanno imbrattato la targa della nostra sede regionale di Ancona. Si tratta di atti di violenza che non colpiscono soltanto il nostro movimento, ma rappresentano un oltraggio alla libertà di pensiero - sottolinea Marchetti - noi non ci lasceremo di certo intimorire e continueremo a difendere le nostre idee con ancor più determinazione. Le elezioni si avvicinano ed è evidente che qualche ‘democratico’ non riesca ad accettare che gli italiani sono al nostro fianco - conclude - abbiamo valori che non siamo disposti a rinnegare, ma a differenza di chi tenta di metterci il bavaglio, ci batteremo sempre affinché anche coloro che hanno opinioni diverse dalle nostre siano liberi di sostenerle”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-08-2022 alle 18:26 sul giornale del 23 agosto 2022 - 193 letture

In questo articolo si parla di politica, marche, lega nord marche, lega nord, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dlT5





logoEV
logoEV
logoEV
qrcode