contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
articolo

Denatalità: 4 mila marchigiani in meno in 10 mesi. Anci Marche ad Ancona con un convegno sul tema

4' di lettura
160

Sabato 14 gennaio, presso il Centro “Stella Maris” a Torrette di Ancona, si svolgerà il convegno sul tema “I Comuni e la Regione a sostegno della natalità”. Ospite dell'evento anche il Presidente nazionale dell'Istat Gian Carlo Blangiardo

Dal 1 gennaio al 31 ottobre del 2022 le Marche hanno perso un paese delle dimensioni di Polverigi. È questo che ci raccontano i dati raccolti dall’Istat nel 2022 che segnano nelle Marche una flessione delle nascite superiore alla media nazionale, una media che continua a calare. Anche se uscita dalla pandemia non aumentano le nascite, che hanno fatto segnare un calo di 2,6 punti a livello nazionale e 3,6 punti nella regione delle Marche.

Una delle peggiori d’Italia, con un bilancio di circa 4500 marchigiani in meno nei primi 10 mesi del 2022. Il saldo naturale, ovvero la differenza tra i decessi e le nascite, ha fatto segnare infatti un drastico - 8000 marchigiani. A ridimensionare il dato è il saldo migratorio positivo. La differenza tra coloro che hanno abbandonato le Marche per trasferirsi altrove e chi ha scelto di abitare in questa regione fa segnare un + 4000 unità. A scegliere le marche extracomunitari, ma anche europei ed italiani di altre regioni. Un’ancora di salvezza per la regione, che perde comunque oltre 4000 persone in soli 10 mesi. Come un Polverigi che non c’è più.

I dati diffusi dall’Istat certificano un problema di denatalità che riguarda tutta l’Italia ed anche le Marche e che evidenzia come si sia in ritardo nell’arginare un fenomeno che richiederebbe politiche pubbliche incisive per invertire la tendenza osservandone comunque i risultati in un tempo medio-lungo.

"I Comuni e la Regione a sostegno della natalità” sarà quindi il tema del convegno in programma sabato 14 gennaio dalle ore 9.30 presso il Centro “Stella Maris” a Torrette di Ancona.

Il momento di approfondimento nasce da un accordo di collaborazione intervenuto tra il Coordinamento delle ANCI Regionali e il Forum Nazionale delle Famiglie, dopo gli “Stati Generali della Natalità” del 2021, che vedrà tutte le realtà territoriali dell’ANCI e del FORUM affrontare il delicato problema della denatalità.

L’evento realizzato con il patrocinio del Consiglio Regionale delle Marche è stato presentato nel corso di una conferenza stampa alla quale sono intervenuti Valeria Mancinelli, Presidente Anci Marche, Paolo Perticaroli, Presidente Forum Marche, Marcello Bedeschi, Coordinatore Nazionale ANCI Regionali Prof. Francesco Chelli, Facoltà di Economia dell’Università Politecnica delle Marche. Dopo l’evento di Ancona seguiranno altre iniziative simili sui territori di altre regioni.

“È molto importante che il tema torni al centro dell’agenda politica – ha detto la Presidente di Anci Marche Valeria Mancinelli – e che i dati che saranno esposti dalla qualificata presenza del professor Gian Carlo Blangiardo, Presidente nazionale dell’ISTAT e che saranno inequivocabili, non restino solo sulla carta ma portino a prendere decisioni che producano effetti positivi”.

Paolo Perticaroli, presidente del Forum delle Associazioni Familiari delle Marche che co-organizza l’evento, ha rimarcato che “si tratta anche di un problema culturale ed estremamente complesso perché fare figli significa creare le condizioni perché le famiglie possano avere a disposizione i servizi e l’assistenza per crescerli”.

Marcello Bedeschi, Coordinatore Nazionale ANCI Regionali ha ricordato anche il messaggio di S.E. Mons. Carlo Bresciani che a nome della Conferenza Episcopale Marchigiana ha rimarcato” il problema dell’inverno demografico che sarà al centro sia del convegno di Ancona e poi degli incontri nelle altre regioni rirendendo un percorso avviato nel 2021 e frenato dalla pandemia. Il protocollo che andremo a firmare sarà importante per dare continuità al lavoro”.

Il Prof. Francesco Chelli, Facoltà di Economia dell’Università Politecnica delle Marche ha commentato due dati relativi ai primi 10 mesi del 2022: “La presentazione potrà contre anche sui dati presentati dal Prof Gian Carlo Blangiardo, presidente dell'Istat. I dati raccolti sono una mole incredibile e tracciano la situazione della regione comune per comune, riuscendo a ricostruire con precisione il bilancio demografico di tutti i comuni italiani nei primi 10 mesi del 2022”.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Ancona.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereAncona oppure aggiungere il numero 350.0532033 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivereAncona o cliccare su t.me/vivereancona
Seguici su Facebook e Twitter




Questo è un articolo pubblicato il 12-01-2023 alle 19:38 sul giornale del 13 gennaio 2023 - 160 letture






qrcode