contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
articolo

Mancinelli su strade e “bughe”: «Cantieri elettorali? Se aspettassimo le elezioni non lavoreremmo mai» (VIDEO)

2' di lettura
358

La sindaca di Ancona Valeria Mancinelli dedica un video dal suo canale Facebook alla situazione dei cantieri stradali e non solo, che negli ultimi giorni hanno suscitato alcuni problemi alla circolazione nel capoluogo dorico e qualche accusa di voluto tempismo in occasione delle elezioni comunali

«Strade: Provo a dare qualche risposta alle domande che circolano» così la Sindaca di Ancona Valeria Mancinelli parla agli anconetani da un video pubblicato sul suo canale Facebook nel pomeriggio di lunedì.

PERCHÉ NON SI INTERVIENE SU TUTTE LE STRADE?

«Perché non si fanno tutte rapidamente quelle strade per cui è evidente c’è bisogno di intervenire? Perché non ci sono fondi a sufficienza. Per la manutenzione delle strade non ci sono fondi straordinari o PNRR, devi intervenire con i soldi del bilancio comunale e quelli sono insufficienti al fabbisogno della città, non solo ad Ancona, ma in ogni media e grande città italiana». Così il sindaco Mancinelli su uno dei più annosi problemi del capoluogo dorico, che ricorda avere oltre 500 km di strade (tanti). Il sindaco espone come la manutenzione sia stata fatta anche negli anni precedenti e cita il “giornalino” con il rendiconto di fine mandato, inviato agli anconetani, in cui vengono riassunti i lavori svolti dalla giunta negli ultimi 5 anni.

PERCHÉ TANTI CANTIERI?

Evidente però il numero anomali di cantieri e lavori che contemporaneamente stanno intasando le arterie principali di Ancona. Un fenomeno che come molte anomalie recenti va ricondotto, anche se indirettamente, alla pandemia.

«Si stano svolgendo i lavori programmati per questo anno e una coda di lavori e appalti del 2022 che si erano interrotti o sospesi per la tempesta sui prezzi e sui materiali che nel 2022 hanno bloccato tanti cantieri. Ditte ferme o fuggite in attesa dell’adeguamento prezzi, arrivato solo nell’inverno del 2022 facendo slittare i lavori alla primavera del 2023. Ad esempio in via San Martino, il cantiere che sarebbe dovuto finire nel 2022 ha visto l’impresa scappare e abbiamo dovuto rifare la gara d’appalto».

CANTIERI ELETTORALI?

Il sindaco risponde anche all’accusa di aver scelto di far coincidere i maggiori lavori sulle strade sulle buche, da sempre argomento da campagna elettorale, in concomitanza con le elezioni comunali, nelle quali si presenterà come candidata del centrosinistra l’attuale assessore Ida Simonella, in continuità con la Giunta uscente. «Se dovessimo evitare di fare i lavori sulle strade in prossimità delle elezioni, non avremmo dovuto fare i lavori nel 2018 (elezioni comunali), nel (2020 elezioni regionali), nel 2022 (elezioni nazionali), nel 2023 (nuovamente elezioni comunali). Se avessi dovuto dare retta a questa teoria non avremmo dovuto fare lavori sulle strade per 4 anni. Vi pare normale?»

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Ancona.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereAncona oppure aggiungere il numero 350.0532033 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivereAncona o cliccare su t.me/vivereancona
Seguici su Facebook e Twitter




Questo è un articolo pubblicato il 27-03-2023 alle 20:25 sul giornale del 28 marzo 2023 - 358 letture






qrcode