contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > SPORT
comunicato stampa

Football americano: Dolphins, Marines battuti e semifinale raggiunta per il terzo anno consecutivo

3' di lettura
58

Per il terzo anno di fila i Gls Dolphins Ancona raggiungono le semifinali della Ifl.

Il traguardo è stato raggiunto sabato sera sconfiggendo i Lazio Marines al Nelson Mandela per 31 a 26.

Si è trattata di una partita molto lunga e difficile. Combattuta e continuamente interrotta e spezzettata a causa dei tanti falli commessi da entrambe le squadre. Le emozioni non sono tuttavia mancate. Anzi. Questo perché il risultato è stato in bilico fino all’ultima azione, con i Marines che si sono dimostrati una squadra stravolta in positivo rispetto a quella incontrata ad aprile scorso e i Dolphins che forse hanno pagato un po’ troppo le numerose assenze registrate. Nonostante ciò il traguardo delle semifinali è stato raggiunto per la gioia di tutto l’ambiente che nel post partita ha festeggiato l’ultimo match casalingo disputato da Gigio Rosati che a fine campionato dovrà ritirarsi per sopraggiunti limiti di età, come prescritto dalle normative federali.

La cronaca: a passare in vantaggio sono stati i laziali grazie a un passaggio del loro quarterback, Austin Albericci, per Adalberto Rinaldi bravo a farsi trovare nella end zone. Pochi secondi dopo Jacopo Impallomeni ha realizzato l’extra point dello 0 a 7.

Al primo possesso palla però i Dolphins pareggiano immediatamente. A farei i 6 punti è Julian Wlodarczyk con una corsa. A mettere l’ovale in mezzo ai pali è invece Francesco Erba. 7 a 7.

Nel drive successivo Albericci si fa intercettare da Valentino Rotelli. Così la palla torna ai Dolphins che passano in vantaggio grazie a un field goal di Erba. 10 a 7.

Nel secondo quarto i Dolphins allungano. Il Qb Collin DiGalbo è bravo a servire Matteo Dazzani per il 16 a 7 che il preciso Erba trasforma con un calcio in 17 a 7. E questo sarà anche il punteggio con cui le due squadre andranno al riposo.

Nel terzo quarto torna a farsi vedere la premiata ditta DiGalbo-Bo Sanders che tanto bene aveva fatto nella prima parte di campionato. Il primo passa la palla, il secondo la riceve per il touchdown che vale il 23 a 7. Erba al solito non sbaglia e si va sul 24 a 7.

Si entra nell’ultima frazione di gioco e i Marines si rifanno sotto grazie a una corsa di Jaren Banks che vale il 24 a 13. Il gioco da 2 punti però non sortisce effetto e pertanto lo score resta invariato.

Poco dopo il copione si ripete: Banks con un’azione personale corre fino alla end zone per il 24 a 19. E anche questa volta il gioco da 2 punti non va a segno e quindi il punteggio non cambia.

Braccati e con il fiato sul collo i Dolphins hanno la reazione decisiva: DiGalbo con una corsa porta il punteggio sul 30 a 19 che Erba trasforma poi in 31 a 19.

Attenzione perché con meno di 4 minuti da giocare le emozioni non sono finite. Anzi. I Lazio Marines si rifanno infatti sotto con Albericci che serve a Rinaldi l’ovale del 31 a 25. Il punteggio è poi mosso ancora dall’extra point realizzato da Impallomeni. Siamo sul 31 a 26 con 2 minuti e 58 secondi da giocare. Insomma tutto può ancora succedere.

I Marines ci credono e avanzano, ma una serie di falli personali li fanno arretrare di tante yard. Così a tempo scaduto, Albericci si ritrova nelle mani l’ultima palla da lanciare. L’azione finisce però con un incompleto e con essa la partita.

Come detto, domenica i Gls Dolphins Ancona sfideranno i Guelfi Firenze allo Sport Center alle ore 15.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-06-2024 alle 15:14 sul giornale del 12 giugno 2024 - 58 letture






qrcode