contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Il Premio Blaise Pascal al prof. Saverio Cinti

1' di lettura
4744

Saverio Cinti

La Medaglia Blaise Pascal 2008 dell’Accademia Europea delle Scienze per la Biologia e le Scienze della vita è stata assegnata nei giorni scorsi a Bruxelles al professor Saverio Cinti, direttore dell’Istituto di Anatomia dell’Università Politecnica delle Marche.

L’ambìto riconoscimento europeo gli è stato conferito per l’importanza delle ricerche da lui svolte con la sua équipe sui meccanismi cellulari alla base dell’obesità. Il professor Cinti è stato infatti il primo a definire il tessuto adiposo come un vero organo, le cui due componenti – il tessuto bianco e quello bruno – crescono l’uno a spese dell’altro per mantenere un peso costante: la crescita eccessiva del tessuto bianco a spese di quello bruno causa l’accumulo di grasso e quindi l’obesità. Il filone di ricerca punta a studiare i meccanismi che naturalmente controllano la trasformazione di un tipo di cellula nell’organismo.


“Dallo studio di trasformazioni finora ottenute e studiate in laboratorio modificando il corredo genetico delle cellule, miriamo – ha detto il professor Cinti - a portare l’indagine sul piano fisiologico, anche per metter a punto opportuni farmaci che possano contrastare tali meccanismi di trasformazione”. Le scoperte dello studioso riguardano anche la causa molecolare delle infiammazioni croniche responsabili della mancata produzione di insulina. Il professor Saverio Cinti è nato ad Ancona nel ’49, si è laureato in Medicina e Chirurgia a Padova e ha conseguito le specializzazioni in Medicina Interna a Verona, in Anatomia e Istologia patologica a Milano. Ha quindi iniziato la carriera universitaria nell’ateneo di Ancona fino a conseguire la cattedra di Anatomia Umana. È direttore dell’Istituto di Morfologia Umana Normale e del Servizio di Microscopia Elettronica della stessa Università Politecnica delle Marche.



Saverio Cinti

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-11-2008 alle 01:01 sul giornale del 18 novembre 2008 - 4744 letture