In scena i Fratelli Grimm per i più piccoli

Il sogno di Tartaruga 3' di lettura Ancona 16/03/2011 -

Ultimo atto, domenica 20 marzo prossimo, della rassegna di teatro per ragazzi Aperditad’occhio di Ancona: al Teatro Sperimentale (ore 17) andrà in scena “Non aprite quella porta!”, riduzione teatrale a opera della compagnia Sezione Aurea della fiaba dei Fratelli Grimm ‘Il lupo e i sette capretti’. Teatro per i piccoli, domenica, anche a Civitanova Marche con la rassegna A teatro con mamma e papà: all’Annibal Caro la compagnia Il Baule Volante porterà tuta la magia dell’Africa con “Il sogno di Tartaruga” (in scena alle ore 17).



Seppure il titolo sembrerebbe rimandare ai classici dell’horror, in “Non aprite quella porta!”, in realtà, l’imperativo altro non è che il materno desiderio di una capra di proteggere i suoi piccoli dalle fauci del “solito” lupo cattivo. Soli in casa i capretti spiano da una fessura della porta le mosse dell’animale che prova a confonderli in ogni modo per convincerli a farsi aprire. E se la ferocia non serve, il lupo dovrà aguzzare l’ingegno e camuffarsi con bizzarri travestimenti per i quali utilizzerà gli oggetti più strani: miele, farina, dolci, maschere, nasi, canzoni e addirittura un vademecum per la bontà! Spettacolo divertente, dal ritmo incalzante e vivace, esaltato dalla musica e dalle canzoni eseguite dal vivo. Autori della piéce sono Elisa Rossini e Maura Mandelli; sul palco, Sergio Rocchi diretto dalla regia di Diego Bonifacio.

Biglietti: Intero €5,50 – ridotto bambini €4,50 – ridotto soci COOP Adriatica/soci Arci €5,00. Apertura Biglietteria Teatro Sperimentale ore 16:00. Prevendita: venerdì 28 ore 16:00/19:00 e sabato 29 gennaio ore 10:30/12:30 presso il Teatro del Canguro, via Nenni 28 Ancona (intero €5,00 – ridotto bambini €4,00 – ridotto soci COOP Adriatica/soci ARCI €4,50). Online su www.teatrodelcanguro.it: intero 4,50 – ridotto bambini €3,50 + €1,80 commissioni CHARTA.

Atmosfera completamente diversa all’Annibal Caro di Civitanova Marche. “Il sogno di Tartaruga” è, infatti, la riduzione teatrale di una fiaba africana e del continente misterioso conserva tutta la magia e la vitalità. La storia parte dal sogno fatto dalla protagonista, una Tartaruga appunto, e si snoda attraverso scorci di natura esuberante e incontri con animali curiosi, quelli che popolano la savana, che i bambini non sono soliti vedere se non raffigurati sui libri o nei documentari televisivi. Un ruolo fondamentale nella messinscena lo gioca la musica: è eseguita dal vivo con strumenti musicali etnici; un mix di suoni e ritmi carichi di energia coinvolgerà i bambini che avranno anche la possibilità di vedere da vicino gli incredibili strumenti “esotici”: dal balaphon, xilofono africano con zucche come amplificatori, allo djembé, tamburo in legno e pelle di capra, dal klang, campanaccio metallico a due suoni, all’affuscé, grande zucca avvolta in una rete di piccoli semi che producono il suono per sfregamento.

Biglietti: € 4,00 posto unico. Apertura Biglietteria Teatro Annibal Caro ore 16:00. Prevendita online su www.teatrodelcanguro.it






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-03-2011 alle 18:31 sul giornale del 18 marzo 2011 - 982 letture

In questo articolo si parla di teatro, bambini, teatro del canguro, ancona, spettacoli, civitanova marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/iza





logoEV