contatore accessi free

Univpm, 'First Robotics Competition': in gara i progetti dei giovani studenti

robotics competition 4' di lettura Ancona 26/07/2012 - La 'First Robotics Competition' è una competizione internazionale di robotica organizzata da FIRTS (For Inspiration and Recognition of Science and Technology) ), l'associazione è promossa da aziende come NASA, National Instruments, Autodesk, Microsoft, Intel, Texas Instruments e Google.

Ogni anno, teams di studenti partecipano costruendo robots capaci di eseguire un particolare compito che varia di anno in anno. All'inizio di gennaio, ai teams viene fornito un kit standard di componenti ed i dettagli del gioco: in sei settimane i Teams, devono essere capaci di costruire un robot competitivo e in grado di operare sia autonomamente che controllato da un sistema di controllo remoto. Nel 2010, il 19 ° anno di concorso, hanno partecipato 1.808 le squadre delle scuole superiori, con circa 45.000 studenti provenienti da Australia, Brasile, Canada, Turchia, Olanda, Israele, Stati Uniti e Regno Unito.

Nel 2011, 2.075 squadre hanno partecipato a concorsi negli Stati Uniti, Canada e Israele. Ogni anno circa 2800 teams con circa 250.000 persone partecipano alle competizioni di robotica; vengono infatti realizzati robots capaci di eseguire compiti ben precisi; dando un chiaro esempio, quest'anno i robots dovevano essere capaci di disputare una partita di basket. Di anno in anno FIRST cambia il tema della competizione.

Le competizioni sono seguite dalle reti televisive ESPN, Fox e Nasa Channel: questo per dire che è un evento che si affaccia in un contesto molto particolare. FIRST è stata fondata nel 1989 dall'impenditore Dean Kamen e dal fisico Woodie Flowers; Dean Kamen ha più volte dichiarato il suo orgoglio per aver creato FIRST perchè sicuro che i partecipanti che finora hanno preso parte alle sue gare, saranno i responsabili di alcuni significativi progressi tecnologici negli anni a venire. Il primo torneo FRC si tenne nel 1992 in una palestra del liceo di New Hampshire. Questa prima gara è stata relativamente su piccola scala, di dimensioni simili ai FIRST Tech Challenge di oggi e ai tornei di Vex Robotics Competition.

Nel suo primo anno, i robot erano basati su connessione cablata per ricevere i dati dai driver, l'anno successivo, si è rapidamente passati ad un sistema wireless. Dal 1996 la FIRST competition è seguita dalla ESPN, la più famosa rete televisiva dedicata allo sport. La Diretta è attualmente fornita da NASA TV, disponibile in streaming su internet, TVRO, DirecTV e Dish Network, oggi gli eventi vengono seguiti anche su FOX Channel. Nel corso degli anni, FIRTS ha attirato la sponsorizzazione di grandi aziende come Boeing, Microsoft, National Instruments, Google, Texas Instruments, e United Technologies.

Il principale controller utilizzato dai robots FRC è il CompactRIO prodotto da National Instruments. Dal 2012 gioco sarà caratterizzato anche dall'uso di Microsoft Kinects. FRC (First Robotics Competition) unisce il divertimento dello sport con i rigori della scienza e della tecnica con regole severe, risorse limitate e limiti di tempo; squadre di 25 o più studenti sono chiamati a raccogliere fondi, progettare un "marchio" per il proprio tem ed affinare capacità di lavorare in un Team, costruire e programmare robot per eseguire le attività prescritte contro un numero elevato di concorrenti: per uno studente è la realtà più vicina "al mondo dell'ingegneria reale".

Volontari, tutor e professionisti prestano il loro tempo e talento per guidare ogni team. Per presentare l’evento si terrà una conferenza oggi, 27 Luglio, presso l’Aula Azzurra del Polo di Monte Dago – Facoltà di Ingegneria - ore 9.30-12.30. - La conferenza vuole essere l'opportunità per venire a contatto con quella che è la realtà di questa competizione, delle idee che la alimentano e dei progetti che per essa il Team Leonardo vuole realizzare.

Per l'occasione interverranno alla conferenza i membri del Team Leonardo (11 studenti provenienti dal mondo dell’Ingegneria, dell’Economia e della giurisprudenza) ed una rappresentanza del personale docente dei dipartimenti di Ingegneria dell'Informazione ed Ingegneria Meccanica dell’Università Politecnica delle Marche che stanno supportando il giovane team italiano.

Inoltre in tale occasione sarà possibile ascoltare una presentazione della competizione e delle attività che la compongono grazie alla partecipazione di alcuni rappresentanti del team olandese "The Rembrandts" (www.teamrembrandts.com) e del team americano "NASA Knights" (www.team122.org). Per partecipare alla Conferenza il form di partecipazione è reperibile su: http://www.teamleonardo.altervista.org http://www.usfirst.org






Questo è un articolo pubblicato il 26-07-2012 alle 17:29 sul giornale del 27 luglio 2012 - 757 letture

In questo articolo si parla di attualità, università, università politecnica delle marche, ancona, univpm, first robotics competition

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/B70





logoEV
logoEV
logoEV