contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Assessore Eusebi: Salesi e ormone della crescita, 'La puzza si sentiva da tanto'

2' di lettura
4448

Paolo Eusebi Idv

In fase di redazione del Piano Sanitario, allora ero membro della Commissione Sanità, venni a conoscenza di un fatto curioso : nel 2010 la Regione Marche spendeva più di ogni altra Regione italiana, il doppio circa della seconda, per la prescrizione dell’ormone della crescita.

Alla ricerca delle motivazioni scoprii un altro fatto curioso, il Reparto del Salesi retto dal Prof. Cherubini, endocrinologo di riconosciuta fama, con collaboratori di ottimo livello come il Dr. Iannilli e altri, reparto di riferimento per le famiglie i cui bimbi hanno problemi di crescita, non poteva prescrivere l’ormone della crescita! Grazie alla collaborazione del collega di Commissione Badiali e alla squisita sensibilità del Presidente Francesco Comi fu inserito un mio emendamento al Piano Sanitario che recitava: “ La rete di Endocrinologia e Diabetologia Pediatrica che ha come punto di riferimento regionale la S.O.D. di Diabetologia Pediatrica del Salesi, anche al fine di razionalizzare la spesa sanitaria dovuta all’ormone della crescita”.

Lo scopo era controllare e organizzare una situazione palesemente “fuori controllo”. Approvato il Piano Sanitario ero convinto che subito si dovesse mettere mano a quello strano settore, attribuendo competenze di controllo e gestione a persone competenti. Scrissi più volte ad autorevolissime personalità del mondo sanitario marchigiano affinché fosse applicato quanto previsto dal nuovo Piano Sanitario, senza ricevere risposte o ricevendo risposte in burocratese incomprensibile. Ora di questo si occupa la Magistratura: sembra che personaggi senza scrupoli e senza onore, col titolo di dottore pur non conoscendo Ippocrate, prescrivessero a bambini che non ne avevano bisogno l’ormone della crescita per intascare regali dalla ditta che tale ormone produce.

Ecco uno dei perché dell’enorme cifra che la Regione Marche spende per la prescrizione dell’ormone della crescita! Adesso sarei felice mi venisse spiegato perché, nonostante le ripetute sollecitazioni, non si è dato corso a quanto previsto nel Piano Sanitario. Perché nessuno, nonostante i vari solleciti, si è preoccupato di capire il motivo di un così enorme spreco di denaro pubblico. Il ladro commette pessime azioni, il ladro sulla pelle dei bambini è un essere senza dignità. Capisco l’enorme impegno di chi sta tentando di preservare uno dei sistemi sanitari più efficienti della nostra Italia, come quello della Regione Marche, ma in breve tempo si mettano le mani in quel letamaio di ormoni, si dia applicazione a quanto previsto dal Piano Sanitario e non si costringa ad azioni più eclatanti, chi come me e tanti altri, tentano di lavorare per costruire, scevri da demagogia, una società meno schifosa. Paolo Eusebi Presidente gruppo IdV - Assemblea Marche.

In allegato i dati sulla somministrazione degli ormoni della crsecita nelle varie regioni d'Italia.





Paolo Eusebi Idv

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-10-2012 alle 16:18 sul giornale del 19 ottobre 2012 - 4448 letture