contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ECONOMIA
comunicato stampa

Spicca il volo il progetto europeo Powered per valutare le risorse eoliche in Adriatico

3' di lettura
756

Univpm

Ha registrato importanti novità il meeting di Tirana tra i partner del Progetto europeo Powered (Project of Offshore Wind Energy: Research, Experimentation, Development), che si è svolto il 28 e 29 gennaio nella sede del Ministero dell’Economia, del Commercio e dell’Energia albanese.

Entro i primi giorni di febbraio verrà pubblicato sulla Gazzetta ufficiale italiana e sulla Gazzetta ufficiale europea (Gu) il bando di gara per l’assegnazione dell’intervento di installazione di: otto (8) torri anemometriche costiere e dell'equipaggiamento di misura di una (1) torre già esistente.

Si tratta del secondo passo del Progetto Powered – cofinanziato dal Progetto di cooperazione transfrontaliera IPA Adriatico – che ha tra gli obiettivi la valutazione delle risorse eoliche del Mare Adriatico, mediante ricostruzioni meteorologiche numeriche di almeno 3 anni (2009-2011) di durata. Altri scopi del progetto possono essere riassunti nell’implementazione di una rete (che rimarrà attiva fino al 2019) di stazioni di misura del vento di caratteristiche conformi alla determinazione della producibilità di energia elettrica da fonte eolica. Si tratterà quindi di attivare un sistema di previsione meteorologica a breve termine (24-48 ore) che aiuti nella valutazione dell'energia producibile da eventuali parchi eolici offshore realizzati nel Mare Adriatico. Anche questo sistema rimarrà arrivo fino al 2019. Infine si cercherà di definire la tipologia delle aree marine in cui sarà vietata l'installazione di parchi eolici offshore; e di individuare le problematiche connesse allo sviluppo dell'energia eolica offshore nel Mare Adriatico; infine di scrivere delle Linee Guida per il corretto inserimento di parchi eolici offshore e di definire le pratiche necessarie all'ottenimento delle autorizzazioni alla realizzazione.

Per questo, i partner del Progetto Powered riuniti a Tirana hanno deciso le date di due eventi. Il primo sarà organizzato dalla Regione Marche e dall’Università Politecnica delle Marche e si terrà ad Ancona il 29 e 30 maggio prossimi. Per il 29 è previsto un convegno scientifico sui temi delle infrastrutture, del trasporto, delle tecnologie, dell’ambiente e del paesaggio che riguardano l’installazione e la gestione degli impianti eolici offshore in Italia e nel mondo. Saranno invitati esperti nazionali e internazionali del settore: il confronto avrà come punto di partenza il Progetto Powered. Per il 30, quindi, è in agenda il meeting dei partner del progetto per fare il punto sullo stato di avanzamento.

Nell’incontro di Tirana sono anche stati presentati i risultati della mappa del vento ed è stato introdotto un tema importante collegato a essi: la possibilità di certificare i dati in modo che chi è interessato a investire e a intervenire nel campo dell’offshore – imprenditori, istituti bancari, ma anche chi deve rilasciare le autorizzazioni – possa avere a disposizione un prodotto affidabile e certificato. La proposta è venuta dal Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare, che è uno dei partner del progetto. I partner hanno anche deciso di organizzare un evento a Ravenna, il 27 e 28 giugno, sui temi delle potenzialità eoliche e dello sviluppo dei green port nell’area adriatica, riservandosi di partecipare ai maggiori eventi internazionali del settore dell’eolico che verranno organizzati in Europa durante il 2013.



Univpm

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-02-2013 alle 23:12 sul giornale del 09 febbraio 2013 - 756 letture