contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > SPETTACOLI
comunicato stampa

Teatro Sperimentale: in scena 'Storie appese a un filo'

2' di lettura
2162

Terzo appuntamento con la rassegna del Teatro del Canguro: "APERDITAD'OCCHIO", storie e racconti fino all'ultimo sguardo. "Storie appese a un filo" di Nicoletta Briganti, Renato Patarca, Lino Terra, Natascia Zanni, con Marco Marconi, Rebecca Murgi, Lorella Rinaldi. Collaborazione artistica: Umberto Rozzi. Musiche originali: Luca Losacco. Regia: Lino Terra.

C’era una volta una corda, una povera corda che, per troppa fretta o per troppa distrazione, si era irrimediabilmente confusa, arruffata, attorcigliata, imbrogliata, ingarbugliata, avvolta su se stessa, appallottolata. Questo può capitare spesso e non solo alle corde: può succedere a tutti di cadere in una grande confusione così come si piomba giù da un precipizio per accorgesi poi di quanto sia difficile risalire. Quando questo succede non è facile ritrovare il “bandolo della matassa”, sarebbe a dire che, ad esempio, per la nostra corda attorcigliata non è facile riconoscere il suo capo e la sua coda. Occorre dipanare bene ogni intreccio ed assecondare ogni più piccola curva se si vuole arrivare… alla fine della storia.

E’ necessario “tirare tutti i fili” affinché si possano comprendere fino in fondo le vicende che accompagnano i tanti intrichi e i tanti misteriosi grovigli. La corda pian piano prova a srotolarsi e, come un serpente avvinghiato su di un ramo, cerca la strada più giusta verso l’alto o verso il basso o verso la parte che sembra più idonea per procedere spedita “incontro al suo destino”. L’ assistono due attori–animatori che, a seconda delle forme che la corda assume nel suo percorso, e a seconda di ciò che s’incontra lungo il cammino, troveranno lo spunto per raccontare altri personaggi, altri luoghi e situazioni, altre piccole storie. Storie appese al filo come i panni stesi al sole ad asciugare…parole che si rincorrono come una matassa che si distende e che pian piano ritrova la sua lineare conclusione, frasi sospese che possono anche andare contro senso.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-11-2013 alle 14:02 sul giornale del 21 novembre 2013 - 2162 letture