contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Medicina tradizionale cinese, l'interesse da parte del polo Univpm di Torrette

3' di lettura
1145

ospedale di Torrette di Ancona

La formazione dei medici e la ricerca sulle emissioni di CO2 al centro della recente missione della Regione Marche in Cina. Nella delegazione marchigiana anche il Prof. Mario Giordano delegato del Rettore alle relazioni internazionali che ha partecipato alla missione istituzionale delle Regione nelle province cinesi dello Shandong e dello Hunan.

Nel complesso, è stato apprezzato il focus sulla qualità dell’Università Politecnica delle Marche e la nostra capacità di approccio multidisciplinare ai problemi, nonché la qualità della nostra offerta didattica, e la presenza di un buon numero di corsi in inglese in tutte le aree culturali della nostra università. Sono stati firmati 3 accordi (Shanfdong University of Techology, Ocean University of China, Low CO2 Technology Research center), un altro, con la Hunan University è in corso di preparazione. Il Prof. Mario Giordano è stato affiancato dalla Dottoressa Laura Moscatelli, assegnista di ricerca presso la nostra facoltà di Economia e presso l’ufficio internazionalizzazione della regione, sotto la supervisione del pro-rettore vicario Gian Luca Gregori.

La missione si è svolta dal 10 al 17 aprile e ha ricevuto una calda accoglienza. Gli incontri con le università sono stati condotti congiuntamente dal delegato UNIVPM e dal Pro-rettore dell’università di Camerino operando in accordo e mostrando un sistema universitario marchigiano, in grado di soddisfare le richieste dei partner cinesi, sia in qualità che in quantità. La missione ha avuto inizio con un incontro del Presidente della Regione e dei rappresentante di UNIVPM e UNICAM con Zhang Junhua (Deputy Director del National Health and Family Planning Commission of the People’s Republic of China HHRDC Health Human Resources Develop-ment Center) per discutere di un ampliamento del progetto di formazione di manager, medici e operatori sanitari Cinesi nelle Marche e per lo sviluppo della cooperazione scientifica in ambito medico tra la Cina e le Marche. Nel corso di questo incontro i rappresentati cinesi hanno espresso grande apprezzamento per la formazione ottenuta dai medici cinesi preso la nostra facoltà di Medicina e Chirurgia e presso l’ospedale di Torrette ad Ancona. In particolare, la Shandong University (Mr Gao Shuzhong) ha manifestato interesse nei settori della medicina cinese, scienze infermieristiche, scienze dell'alimentazione. La facoltà di Medicina dell’Univpm ha espresso interesse nell’utilizzo della medicina tradizionale cinese in ambito oncologico ed è stata proposta l’organizzazione di summer school congiunte su questo tema da tenersi ad Ancona. Molto interessante è stata anche la visita al neo fondato “Low CO2 technology Research Center”, istituto di ricerca legato alla Accademia delle Scienze Forestali della Provincia dell’Hunan.

Con questa istituzione, alcuni docenti UNIVPM hanno già stretti rapporti di collaborazione. Si è discusso del modo di espandere e potenziare questi rapporti includendo altre competenze (utilizzo di alghe e piante per la produzione di biodiesel, per la fitodepurazione per la cattura delle emissioni di CO2; sviluppo di nuove tecnologie per i medesimi scopi), che sono state assai apprezzate. Anche qui si è proposta l’idea di una rete tra università e istituti di ricerca su temi legati alle “Low CO2 technologies”. L’idea è stata accolta con entusiasmo. Con il Low CO2 technology Research Center è stato firmato un accordo di collaborazione , nel corso di una cerimonia.



ospedale di Torrette di Ancona

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-04-2016 alle 14:34 sul giornale del 22 aprile 2016 - 1145 letture