contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

L’Univpm alla Camera: futuro sostenibile con l'anno delle leguminose

3' di lettura
1327

Il convegno sull’anno internazionale delle leguminose, organizzato dalla Camera dei Deputati per il prossimo 7 ottobre (ore 10,30 sala del Mappamondo, Palazzo Montecitorio), punterà particolare attenzione al progetto di ricerca BEAN_ADAPT, coordinato dall’Università Politecnica delle Marche.

L’Anno Internazionale delle Leguminose da Granella (www.iyp2016.org) sarà celebrato il 7 ottobre con un convegno organizzato dalla Camera dei Deputati del Parlamento Italiano, previsto alle ore 10.30 alla Sala del Mappamondo, in collaborazione con istituti di ricerca italiani. Le Nazioni Unite hanno dichiarato il 2016 l’Anno Internazionale delle Leguminose da Granella, che includono colture importanti come i fagioli, ceci e lenticchie, legumi estremamente ricchi di proteine, fibre e vitamine e con basso contenuto dei grassi. Queste colture hanno un ruolo cruciale per garantire la sicurezza alimentare e per lo sviluppo di una agricoltura sostenibile che riduca le emissioni di gas serra e mitighi gli effetti dei cambiamenti climatici. Inoltre, i legumi sono riconosciuti come la chiave di una dieta sana e rivestono un ruolo strategico nella prevenzione di importanti malattie. Le leguminose da granella hanno oggi, come hanno avuto nel passato, in Europa, un ruolo chiave nella dieta degli agricoltori e dei paesi più poveri e svantaggiati rappresentando la principale fonte di proteine e una importante fonte di altri elementi nutritivi come vitamine e sali minerali per le popolazioni rurali dei paesi in via di sviluppo. Fagioli, ceci e altri legumi sono indispensabili componenti di una agricoltura sostenibile che preservi la fertilità del suolo e rappresentano una possibile fonte alternativa di proteine alimentari in sostituzione di prodotti di origine animale anche per i notevoli benefici alla salute. L’incontro sarà anche l’occasione per la presentazione di iniziative di sviluppo e di ricerca nazionale e internazionale sulle leguminose con particolare attenzione al progetto di ricerca BEAN_ADAPT, coordinato dall’Università Politecnica delle Marche, finalizzato ad identificare le basi genetiche dell’adattamento all’ambiente del fagiolo.

BEAN_ADAPT propone di integrare il trasferimento tecnologico con la disponibilità di germoplasma direttamente alle aziende sementiere e agli agricoltori, per attuare efficienti programmi di miglioramento genetico contribuendo alla realizzazione di un sistema multilaterale sull’accesso e la condivisione dei benefici della ricerca e dell’uso delle risorse genetiche.

IL PROGRAMMA Saluto istituzionale: - Marina Sereni Vice Presidente della Camera dei deputati Interventi introduttivi: - Marcela Villarreal Direttrice Divisione partenariati, attività promozionali e sviluppo delle capacità Segretariato Anno Internazionale delle leguminose FAO - Roberto Papa Coordinatore del progetto BEAN_ADAPT, Università Politecnica delle Marche (UNIVPM) Interventi: - Elisa Bellucci Manager scientifico di BEAN_ADAPT, Università Politecnica delle Marche (UNIVPM) - Giovanni Giuseppe Vendramin Direttore dell’Istituto di Bioscienze e Biorisorse (IBBR-CNR) - Mario Marino International Treaty on Plant Genetic Resources for Food and Agriculture (ITPGRFA) - Teodoro Cardi Direttore del Centro di ricerca per l’Orticoltura (CREA) - Francesca Sparvoli Ricercatrice dell’Istituto di Biologia e Biotecnologia Agraria (IBBA-CNR) - Giuseppe Carli Presidente di Assosementi (European Seed Association – ESA) Interventi conclusivi: - Mario Giro Vice Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale - Andrea Olivero Vice Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali

INFO: http://bit.ly/2de1GBx



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-10-2016 alle 15:31 sul giornale del 06 ottobre 2016 - 1327 letture