La scienza diventa show: alla Politecnica la decima edizione di Famelab

3' di lettura Ancona 24/05/2022 - Ecco i finalisti dell'edizione di Ancona: premio del pubblico Daniel Li Veli, al terzo posto Simona Letizia Basso, al secondo posto Andrea Chiorrini e al primo posto Federico Girolametti.

Tre minuti e una manciata di parole per comunicare al grande pubblico un argomento scientifico e appassionarlo. Per il decimo anno consecutivo l’Univpm ha ospitato la tappa del talent show della scienza, Famelab, in aula Magna d’Ateneo nel Polo Monte Dago di Ancona. Si sono sfidati 13 giovani ricercatrici, ricercatori, studentesse e studenti raccontando, in soli 3 minuti, uno studio o un particolare tema scientifico coinvolgendo e appassionando il pubblico.

“La scienza non è solo frutto di confronto e studio all’interno di aule o laboratori universitari ma è anche un arricchimento culturale, economico e sociale per il territorio. Comunicare la scienza – afferma il rettore Prof. Gian Luca Gregori – quindi diviene fondamentale per condividere con tutti scoperte e idee nuove. Famelab va in questa direzione, far scoprire le attività di ricerca dei nostri atenei e incoraggiare i giovani ricercatrici e ricercatori a condividere le loro passioni”.

Dopo i saluti del Rettore Prof. Gian Luca Gregori i candidati hanno dato spazio alle loro presentazioni, di fronte al pubblico e alla giuria composta da Gian Marco Luna Direttore IRBIM CNR, ente che quest’anno è partner di Famelab Ancona, Claudia Diamantini Vice Preside della Facoltà di Ingegneria, Federica Pascucci docente del Dipartimento di Management e Silvia Bianchelli docente del Dipartimento di Scienze della Vita e dell’Ambiente. Simona Letizia Basso ha parlato del dna, il meccanismo di storage più antico del mondo e come l’ambiente può modificarlo. Enio Prendi, invece, ha descritto cosa accade in una persona sana quando entra in funzione il sistema immunitario. Cesare Micozzi ci ha illustrato la sua anti-serendipity, la scoperta dell’helicobacter pylori.

Riccardo Monterubbianesi, attraverso un viaggio nel tempo, dai vasi di terracotta di 5 mila anni fa a oggi, ha ripercorso la storia di come si possono riparare le fratture dentali mentre Flavia Vitiello ha contato ben 561 sfumature di bianco dei nostri denti. Attraverso le parole crociate Denise Damiani ha affrontato il tema dell’indice di massa corporea e Angelo Scaligeri ha parlato del dogma centrale della biologia molecolare. Eleonora Ficiarà ha raccontato le potenzialità del nano mondo nel campo medico e Antonio Palermino ci ha aiutati a capire quanti e quali pesci ci sono nel mare attraverso sonar ed ecoscandagli. Daniel Li Veli ha suggerito come pescatori e delfini possono cooperare per la salvaguardia del mare, una risorsa preziosa e Federico Girolametti ha offerto un grillo alla giuria descrivendo l’ambito degli insetti edibili, un alimento sicuro e con alto contenuto di proteine. Michele Furlani ha parlato della luce e della scoperta dei raggi x e Andrea Chiorrini è partito dal latino per spiegare perché nasce la @ e presentare la compressione dei dati in informatica.

Ecco i premiati: si è aggiudicato il premio del pubblico Daniel Li Veli, al terzo posto Simona Letizia Basso, al secondo posto Andrea Chiorrini e al primo posto Federico Girolametti. FameLab è organizzata in Italia per l'edizione 2022 da Psiquadro in collaborazione con il Festival della Scienza di Cheltenham. Univpm ha coordinato l’edizione di Ancona in collaborazione con Associazione Next, Fosforo La Festa della Scienza, Radio Arancia e quest’anno per la prima volta con Irbim Cnr.

Univpm è una delle 8 sedi italiane nelle quali sono selezionati i 16 finalisti nazionali di FameLab 2022. I primi due classificati di ogni selezione locale parteciperanno in presenza a Perugia a giugno 2022 alla masterclass nazionale in comunicazione della scienza in vista della finale nazionale che si svolgerà il 30 settembre 2022 in occasione della Notte Europea dei Ricercatori. Il vincitore di FameLab Italia 2022 avrà accesso alla finale internazionale che si svolgerà nell'autunno 2022.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-05-2022 alle 17:05 sul giornale del 25 maggio 2022 - 239 letture

In questo articolo si parla di attualità, università, università politecnica delle marche, ancona, univpm, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c8VY





logoEV