contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Progetto Play Energy di Enel vinto dalle scuole di Ancona

5' di lettura
1949

Il mondo della scuola, dalle elementari alle scuole medie superiori, della regione Marche ha partecipato con grande interesse alla VI^ edizione di PlayEnergy, il progetto formativo che Enel dedica a docenti e studenti di ogni ordine e grado per conoscere il mondo dell’energia attraverso i linguaggi e le tematiche della scienza.

Sono stati infatti 135 Istituti e Scuole con ben 226 insegnanti che nelle Marche hanno partecipato, con circa 5.650 studenti, al progetto formativo di Enel PlayEnergy e in 27 hanno presentato progetti incentrati sul tema “eco-idee per la propria città sull’energia, sul risparmio energetico, sull’edilizia verde, sulla mobilità, sulle emissioni e sulle tecnologie anche informatiche”.


Inoltre nel corso dell’anno scolastico 2008 – 2009 oltre 1.400 studenti e i loro insegnanti hanno visitato impianti Enel nelle Marche, dal Furlo a Capodiponte, e circa 300 hanno incontrato in classe esperti Enel di PlayEnergy. Con PlayEnergy Enel offre al mondo della scuola, cioé insegnanti, studenti e famiglie, la possibilità di avvicinarsi ai temi dell’energia e dell’ambiente attraverso la scienza.


Il progetto formativo consente di approfondire la conoscenza e la consapevolezza sulla produzione, distribuzione e utilizzo dell’energia e il legame che essa ha con lo sviluppo economico e sociale delle comunità. Al progetto formativo di Enel hanno partecipato anche le scuole di alcuni dei 22 Paesi nelle quali Enel opera: Russia, Stati Uniti, Romania, Slovacchia, Bulgaria, Guatemala, Panama, Grecia, Cile e Costarica.


Poiché il progetto di Enel per la scuola prevede, oltre che tanti momenti formativi, premi per insegnanti, studenti e le stesse istituzioni scolastiche, oggi un’apposita Commissione si è riunita per valutare i progetti presentati nei termini previsti ed avente come riferimento l’individuazione di eco-idee per la propria città sull’energia, sul risparmio energetico, sull’edilizia verde, sulla mobilità, sulle emissioni e sulle tecnologie anche informatiche che possono migliorare la qualità della vita e ridurre i consumi energetici.


La commissione di valutazione regionale dei progetti, composta da rappresentanti Enel e delle istituzioni, nonché del mondo scolastico, universitario e dell’informazione - con:

Gilberto Pambianchi– FACOLTA’ DI SCIENZE E TECNOLOGIA - UNIVERSITA’ DI CAMERINO;

Carlo Duca – REGIONE MARCHE – SERVIZIO DEL TERRITORIO;

Simona Flamini – UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE;

Valeria Paoletti – FACOLTA’ INGEGNERIA UNIV. POLITECNICA MARCHE;

Claudio Romanucci– GIORNALISTA;

Matteo Porfiri – GIORNALISTA;

Silvano Silvi – ENEL- PRESIDENTE COMMISSIONE,

Luca Cangenua E DomenicoPatrizi ENEL – ESPERTI PLAYENERGY PER LE MARCHE,

Giuseppe Ferrara – ENEL – RELAZIONI ESTERNE MARCHE E UMBRIA – ha valutato i progetti elaborati dagli studenti e li ha votati singolarmente indicando quali vincitori per le Marche quelli sottoindicati:

per la categoria L (primaria)

Circolo Didattico di via Tacito – Civitanova Marche classi 4 A – 4 B – 4 C Insegnante: Maria Pia Melatini. Progetto: La sosta energetica – un parcheggio intelligente Il progetto consiste in bellissimo e colorato plastico con tettoie fotovoltaiche aventi almeno una doppia utilità: proteggere le auto dal caldo e produrre energia per il centro commerciale.


Per la categoria XL (secondaria di primo grado) Istituto Comprensivo Luigi Carnevali – S. Angelo in Vado (PU) classe 3 a Insegnante: Marsilio Gregorini progetto: Il mio paese ad energia verde Il progetto consiste in una tavola artistica che rappresenta la visione di Sant’Angelo in Vado come in un sogno circondato da fonti rinnovabili.


Per la categoria XXL (secondaria di secondo grado) Istituto Professionale Commerciale Turistico Francesco Podesti - Ancona classe 5 G Insegnante: Giacomina Lamura progetto: Eco - idee brillanti per la tua città Gli studenti hanno realizzato un manifesto e un invito per un ipotetico laboratorio tecnico scientifico finalizzato alla costruzione di una centrale eolica. Il manifesto rappresenta sinteticamente il legame tra l’energia eolica e la natura.


La commissione di valutazione del concorso PlayEnergy- Marche ha deciso, inoltre, di riconoscere meritevoli di menzione speciale le classi e i progetti sottoindicati:


Per la categoria L (primaria) Scuola Elementare Angela Latini - Ascoli Piceno classi 3 A – 4 A – 5 A Insegnanti: Simona Peroni – Agnese Sirocchi – Simona Valsecchi progetto: Plastico sulla valorizzazione delle energie rinnovabili: acqua, vento sole Gli studenti hanno lavorato in gruppo realizzando un plastico di grandi dimensioni con un insieme di edifici moderni alimentati da elettricità prodotta da fonti rinnovabili. Nel plastico sono presenti le turbine, una diga, le pale eoliche, un impianto geotermico su un vulcano, i pannelli e le linee elettriche per portare l’elettricità prodotta nelle case.


Per la categoria XL (secondaria di primo grado) Scuola Media Giulio Cesare – Falconara Marittima classi 2 D Insegnante: Gabriella Guaglione progetto: Riduci – Riusa – Ricicla Gli studenti hanno realizzato una presentazione in power point finalizzata fondamentalmente a sensibilizzare i cittadini sull’uso consapevole dell’acqua.


Per la categoria XXL (secondaria di secondo grado) Liceo Classico Raffaello – Urbino classi 2 A – 2 B Insegnante: Silvia Cerboni Baiardi progetto: Spegniamo la luce per illuminare il futuro In un DVD gli studenti hanno condensato il loro progetto consistente in una attività di sensibilizzazione sul risparmio energetico. In particolare gli studenti hanno etichettato interruttori e prese elettriche per ricordare a tutti di spegnere le apparecchiature dopo l’uso. Di tale attività è stato creato un divertente cortometraggio realizzato dagli studenti stessi, con situazione tipiche della loro vita, in cui si può risparmiare energia .


Le classi vincitrici a livello regionale, che riceveranno una stampante corredata da una dotazione di carta, e quelle insignite di menzione speciale, concorreranno per la proclamazione del vincitore assoluto a livello nazionale.


Gli studenti e i docenti vincitori della selezione nazionale saranno premiati con lettori mp3 ZEN, “More Brain Training del Dr Kawashima: Quanti anni ha il tuo cervello?”, console Nintendo DS Lite, weekend in una capitale europea, iPod, navigatori satellitari e cornici digitali per fotografie.


Inoltre, a testimonianza di un costante impegno verso il mondo della scuola, i primi tre istituti classificati a livello nazionale si aggiudicheranno un finanziamento rispettivamente di 6.000, 3.500 e 1.500 euro.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-06-2009 alle 17:17 sul giornale del 17 giugno 2009 - 1949 letture