contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > SPETTACOLI
comunicato stampa

Teatro al Parco Cardeto: in scena 'Ti racconto che...'

2' di lettura
957

Ti racconto che

Si alza il sipario sula 15esima edizione di “Aghi, spaghi, laghi e draghi” di Ancona: martedì 22 giugno prossimo il Parco del Cardeto (Zona Vecchio Faro) ospiterà la messa in scena di “Ti racconto che...” del Teatro del Canguro. Lo spettacolo inizierà alle 18:30 e sarà a ingresso gratuito.

Si alza il sipario sula 15esima edizione di “Aghi, spaghi, laghi e draghi” di Ancona: martedì 22 giugno prossimo il Parco del Cardeto (Zona Vecchio Faro) ospiterà la messa in scena di “Ti racconto che...” del Teatro del Canguro. Lo spettacolo inizierà alle 18:30 e sarà a ingresso gratuito. Per raggiungere la Zona Vecchio Faro è disponibile un servizio di bus navetta da Piazza Martelli (davanti alla sede della Facoltà di Economia e Commercio, ex caserma Villarey) con i seguenti orari: ANDATA ore 17:45 – 18:00 – 18:15, RITORNO ore 19:30 – 19:45 – 20:00.

Più che uno spettacolo vero e proprio, “Ti racconto che...” è una serie di letture animate, storie raccontate dagli attori del Teatro del Canguro – Natascia Zanni e Umberto Rozzi - che vivacizzeranno la narrazione servendosi di oggetti, disegni e tutto quanto suggerirà la loro fantasia. Ogni tanto, a dare man forte alle due, qualche buffo personaggio sbucherà fuori all’improvviso dalle pagine del libro, “animandosi” come per magia. Le storie raccontate sono tratte dalla letteratura per l’infanzia di autori contemporanei del calibro di Leo Lionni e Gionata Bernasconi.

Coinvolgimento assicurato per i bambini presenti anche perché non ci sarà nessun palco a dividerli dagli attori: potranno quindi godersi lo spettacolo “da vicino”, seduti proprio di fronte alla scena, con la possibilità di interagire e prendere parte attivamente all’animazione.

Info: Teatro del Canguro, via Nenni 28 – Ancona tel. 071 82805 – info@teatrodelcanguro.it – www.teatrodelcanguro.it





Ti racconto che

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-06-2010 alle 18:06 sul giornale del 17 giugno 2010 - 957 letture