contatore accessi free

Il Comitato Porto-Città deposita una raccolta di firme contro l’inquinamento: «L’amministrazione sia meno prona ad Autorità Portuale»

3' di lettura Ancona 05/10/2022 - L’associazione di cittadini ha raccolto 839 firme per chiedere più controlli sulla qualità dell’aria e delle emissioni nel porto, un porto antico più accessibile e rigettare il progetto delle navi da crociera al molo Clementino

Era avvenuto in aprile il primo incontro pubblico del Comitato Mare Città, quando l’associazione di cittadini si era presentata in piazza Roma per iniziare la raccolta delle firme presentate oggi in comune (QUI L’ARTICOLO).

A 6 mesi di distanza sono stati 839 gli anconetani a firmare per sostenere le mozioni rivolte all’amministrazione comunale riguardanti il tema del porto e dell’inquinamento. Sono rappresentate nel documento oggi protocollato in municipio:

  1. Migliorare e implementare il sistema dei controlli della qualità dell’aria, sulla città e sul porto
  2. Portare i traffici di traghetti verso l’area nord del porto
  3. Implementare l’accesso della cittadinanza al porto antico
  4. Rinunciare al progetto di ospitare le navi da crociere al molo Clementino
  5. Aprire un dialogo con la cittadinanza sul quali saranno gli asset del porto del futuro

Tematiche di estrema urgenza secondo il Comitato, come spiegato dalla Portavoce Patrizia Santoncini, dai dati divenuti pubblici con il PIA (Piano Inquinamento Ambientale) dal quale emerse che tra il 2013 e il 2019 furono sforati in diverse occasioni i limiti dati dall’OMS per PM 2.5 e NO2, arrivando anche a doppiare il limite di sicurezza previsto.

«Non si può pensare ad una crescita infinita del porto- dichiara Anna Scalebra del Comitato Porto Città- Abbiamo raccolto più di 800 firme di cittadini preoccupati per la situazione del porto. A rispondere maggiormente i quartieri a ridosso del porto, centro storico, archi e Piano, ma non solo. La prima cosa che chiediamo all’amministrazione è aumentare i controlli sulla qualità dell’aria e delle emissioni, se è necessario andando anche oltre i livelli minimi di legge. Vorremmo anche una amministrazione meno prona all’Autorità Portuale e che si faccia carico dei cittadini. Vorremmo inseriti nel piano regolatore del porto non elementi economici e di sviluppo, ma anche la qualità della vita dei cittadini».

«Oramai la vita di chi vive in centro dipende da che navi sono in porto e da dove tira il vento- racconta Riccardo Prugni- Si parla di elettrificare banchine, ma sono misure che arriveranno per il 2026 e non su tutte le banchine. Non si può aspettare tanto e bisogna fare qualcosa, come limitare gli spostamenti delle navi più vecchie ed inquinanti».

Ad affiancare il Comitato anche il Movimento 5 Stelle Ancona e Altra Idea di Città: «Ancona era una città delle più inquinate secondo le stime. Quindi sono state tolte le centraline di monitoraggi ed è stato risolto il problema. Il PIA però ci dice che ogni anno abbiamo 150 morti in più per inquinamento». Dichiara Andrea Vecchietti, capogruppo del Movimento in Consiglio Comunale.

«Questa città ha un porto inquinante ed è ora di farci i conti fino in fondo- dichiara il candidato sindaco per Altra Idea di Città Francesco Rubini- Non chiediamo di chiudere porto, ma renderlo un polo produttivo sostenibile. In questo senso si fa poco e, anzi, progetti come quello del Molo Clementino ci mostrano che si va in un'altra direzione».

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Ancona.
Per Whatsapp aggiungere il numero 350.0532033 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivereAncona o cliccare su t.me/vivereancona
Seguici su Facebook e Twitter

di  Filippo Alfieri
redazione@vivereancona.it







Questo è un articolo pubblicato il 05-10-2022 alle 20:31 sul giornale del 06 ottobre 2022 - 222 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ancona, porto di ancona, articolo, Filippo Alfieri, altra idea di città, inquinamento ancona, comitato porto città, inqinamento porto di ancona, moviemento 5 stelle ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dtVm





logoEV
logoEV
logoEV